Carta Zerus di Agos: Funzionamento e Costi – Recensione Completa

Anche le finanziarie, ossia quegli istituti che per decenni hanno finanziato gli acquisti degli italiani per beni durevoli e che recentemente si sono aperti anche al credito di consumo e personale senza vincoli, hanno cominciato ad offrire carte di pagamento.

Oggi ti presentiamo carta Zerus di Agos, un prodotto che, sebbene abbia la “forma” di una carta, deve essere inteso piuttosto come un finanziamento per acquisti grandi e piccoli, da rimborsare a rate (proprio come nel caso delle vecchie finanziarie).

Cosa significa ciò? Significa che questi prodotti non operano come le carte prepagate, ma piuttosto in modo simile alle carte di credito revolving che sono state ad appannaggio esclusivo o quasi delle banche.

Anche se, come anticipato, il funzionamento di questi prodotti è molto simile a quello delle carte di credito, vale sicuramente la pena di ricordare che prima di scegliere un’opzione del genere sarà il caso di analizzare, come faremo insieme, il funzionamento.

Chi è Agos?

Prima di addentarci nel merito del discorso, vogliamo aprire una piccola parentesi sulla società che emette tale prodotto.

Agos è una società finanziaria attiva praticamente da sempre nel settore del credito di consumo, focalizzato in passato sul finanziamento per gli acquisti durevoli e che oggi invece ha allargato il proprio orizzonte ad altri strumenti, come il credito non solo per i grandi ma anche per i piccoli acquisti.

Agos è una delle tre grandi aziende ad operare in questo settore e con la carta Zerus, che ricordiamo è l’argomento principale della nostra guida di oggi, punta a poter finanziare acquisti anche in quei negozi dove magari operano altre società finanziarie.

Dunque vediamo cosa offre lo strumento in questione!

Che cos’è Carta Zerus?

Carta Zerus è una carta di credito, con un plafond che è stabilito in modo variabile e discrezionale da Agos, che permette di avere una carta di pagamento appartenente al circuito Visa.

La carta è, almeno nel funzionamento, una carta di credito a tutti gli effetti: può essere utilizzata per gli anticipi di contante, per pagare presso qualunque attività che abbia un POS e anche su Internet.

Chi può richiederla?

Carta Zerus può essere richiesta da tutti, a patto di essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia (è quindi possibile richiedere la carta anche se si è in possesso di cittadinanza non italiana);
  • maggiore età (la carta non può essere mai richiesta, anche in presenza di reddito, da parte di minorenni);
  • reddito che sia documentabile;
  • essere in possesso di un conto corrente bancario o postale di appoggio.

Non sono previsti altri tipi di requisiti per richiedere la carta. Essa può essere comunque negata da parte di Agos senza che si abbia diritto a conoscere la motivazione.

Per il rilascio della carta Agos gode della più ampia discrezionalità.

Come funziona?

Il prodotto di cui stiamo parlando è una carta che permette di rateizzare i pagamenti di qualunque importo, che vengono divisi in 10 rate da pagare nei successivi 10 mesi.

Carta Zerus non è una carta collegata ad un conto e non possiamo dunque avere un saldo dal quale attingere al momento del pagamento. Tutti i pagamenti vengono automaticamente spacchettati in 10 rate di eguale importo.

Il limite di spesa è quello del plafond / fido, che viene comunicato da Agos al momento della sottoscrizione del servizio e che è direttamente correlato al reddito dimostrato all’azienda stessa.

Non sono riportati nei documenti i minimi e i massimi di fido che Agos è disposta a concedere.

Quali sono i costi di Carta Zerus di Agos?

Questa card presenta due profili diversi per i pagamenti: la divisione prevede quelli che superano i 500 euro e quelli che non li superano.

Nel dettaglio:

  • per i pagamenti superiori ai 500 euro: non è previsto alcun tasso di interesse: la somma viene semplicemente scorporata in 10 rate da rimborsare;
  • per i pagamenti inferiori ai 500 euro: viene applicato un TAN del 14,00% e un TAEG del 17,08%.

Conviene dunque, almeno alle condizioni attualmente operative, procedere con pagamenti che siano sempre superiori ai 500 euro e utilizzare questa carta per le grandi spese, invece che per le piccole spese di ogni giorno.

Come si richiede carta Zerus?

Carta Zerus può essere richiesta direttamente online sul sito di Agos. Sarà necessario:

  • inserire le proprie generalità;
  • indicare la propria residenza;
  • fornire i dati finanziari aggiuntivi;
  • spedire la documentazione richiesta: contratto firmato e documentazione del reddito.

Una volta ricevuta la documentazione, Agos farà partire le procedure di accettazione, che una volta terminate culmineranno con la ricezione della carta direttamente a casa.

Conviene richiedere e usare la Carta di Agos?

La carta di questo istituto si sta imponendo sul mercato grazie ad una politica interessi zero sui pagamenti di grandi dimensioni.

Si tratta però di una promozione a tempo, che con ogni probabilità verrà rimossa nei prossimi mesi. Diventa dunque fondamentale, per chi avesse interesse ad accedere a questo servizio, la tempistica.

Per quanto riguarda il finanziamento invece di piccole spese, i tassi di interesse sono in linea con il credito revolving che viene commercializzato e offerto in Italia.

Vale in conclusione ricordare ciò che consigliamo sempre in presenza di prodotti revolving: gli interessi sono molto alti e si dovrebbe prestare estrema attenzione ad utilizzare questo tipo di prodotti, che rischiano sempre di innescare un ciclo del debito dal quale è praticamente impossibile liberarsi.

Prima di salutarci, ti consigliamo di visitare la nostra sezione dedicata alle carte di creditodove potresti trovare recensioni di altri prodotti che forse rispondono meglio alle tue esigenze. Buona lettura e buona continuazione su Affari Miei!

mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO