Vivere e Lavorare a Zurigo: Trasferirsi in Svizzera Conviene?

Zurigo è una città che ha molto, moltissimo da offrire, soprattutto a chi può inserirsi facilmente in quella che è una delle realtà produttive più importanti d’Europa. Non è un mistero per nessuno che Zurigo sia di richiamo per un gran numero di stranieri, nel senso di non svizzeri, che scelgono proprio questa città o per una tappa temporanea della loro vita, oppure, perché no, per rimanerci a tempo indeterminato.

Molte persone sognano di trasferirsi e lavorare in SvizzeraVivere e lavorare a Zurigo, tuttavia, è un processo che necessita di organizzazione come qualsiasi trasferimento all’estero: per questo motivo, prima di partire, è bene acquisire informazioni e prendere decisioni ponderate.

Nella guida di oggi vedremo come, perché e quando trasferirsi a Zurigo, analizzando quali sono i lati positivi del vivere in questa città e, nel caso ce ne fossero, quali sono invece i lati negativi.

Il centro finanziario della Svizzera

La Svizzera è, come saprà praticamente chiunque ci sta leggendo, uno dei maggiori centri finanziari del pianeta: è qui che hanno stabilito il loro centro di affari moltissime tra le banche più importanti del mondo ed è qui, che di conseguenza, c’è il riferimento per una buona parte di quelli che sono gli interessi finanziari del Vecchio Continente.

Zurigo è il centro, passateci il gioco di parole, del centro di questo vivace (e remunerativo) mondo bancario. Questo si traduce in un incredibile benessere per le persone che hanno, almeno in questo senso, la fortuna di abitare da queste parti.

Che tipi di lavori sono disponibili a Zurigo?

Zurigo, nonostante non sia una città di dimensioni enormi (i confini comunali non ospitano che 400.000 persone), è un centro economicamente molto vivace. Sono disponibili principalmente:

  • posti di lavoro nel settore bancario e della finanza, dove chi ha studiato economia oppure materie affini può facilmente trovare impiego (a patto di rispettare alcune condizioni di cui parleremo già avanti);
  • lavori ben remunerati nel settore informatico: è qui che hanno sede grandissimi centri di ricerca di colossi del settore, come Google e IBM;
  • lavori nel settore della ristorazione e dei servizi: 400.000 persone, soprattutto se hanno hanno un livello di benessere importante come quello di chi vive a Zurigo, consumano. I ristoranti sono sempre pieni, e lo stesso vale per i bar e per le altre attività ristoratrice.

Al di fuori di quelli che sono i settori più importanti della città di Zurigo, è sicuramente possibile trovare lavoro anche in altri settori, anche se si fa più difficile ottenere un permesso di lavoro permanente.

Zurigo è una città dalle grandissime opportunità, forse uno dei centri europei che meno hanno sofferto la crisi che ha letteralmente affondato moltissime corazzate.

La lingua: cosa parlare a Zurigo?

Zurigo è uno dei cantoni a più alta percentuale di parlanti tedesco. Si parla però una variante di questa lingua, chiamata Züritüütsch, che finirete anche voi inevitabilmente per parlare se deciderete di stabilirvi da queste parti.

Gli expat comunque, soprattutto se impiegati in settori come quello bancario e informatico e soprattutto se non hanno un diretto contatto con il pubblico, riescono a sopravvivere più che egregiamente anche, seppure non sia consigliabile, con l’inglese.

Zurigo è una città dove il grosso della popolazione è bilingue, con una cospicua parte che è in genere capace di parlare addirittura 3 lingue. Avere una buona dimestichezza con le lingue straniere è una condizione imprescindibile per integrarsi nella città, una città dove gli abitanti realmente autoctoni guardano non senza una certa diffidenza gli immigrati: nessun razzismo, è soltanto che in molti rimangono temporaneamente a Zurigo ed è principalmente per questo motivo che in genere evitano di avere legami troppo profondi con chi, nella maggioranza dei casi, finirà per abbandonare la città dopo qualche anno.

Guida per vivere e lavorare a Zurigo

Trasporti

Il Canton Zurigo, e in parte predominante il suo centro più importante, è uno di quelli maggiormente sviluppati a livello di pubblici trasporti. L’aeroporto locale è internazionale e serve praticamente da e per tutte le destinazioni del mondo. In caso contrario, uno scalo a Francoforte può comunque portarvi in qualunque parte del mondo.

Anche i collegamenti con l’Italia, via treno o via autostrada, sono più che soddisfacenti e soprattutto chi di voi vorrà far visita alla propria famiglia o ai propri amici di tanto in tanto, non troverà affatto difficoltà in questo senso.

Si guadagna bene

Il livello degli stipendi di Zurigo è tra i più alti d’Europa e del mondo. Si tratta di una notevole attrattiva, che però deve essere confrontata con quello che è un costo della vita semplicemente esorbitante.

Zurigo è forse la città più cara d’Europa e in caso di un’offerta lavorativa dovrete fare i conti non quello che spendereste per vivere in Italia, ma piuttosto con quanto andremo a spendere, appunto, a Zurigo, che può essere anche il doppio di quello che poi si va a spendere nelle maggiori e principali città italiane.

Ottima istruzione, ottimi ospedali, tanto verde

I lati positivi del trasferirsi a Zurigo, anche se per un breve periodo, non sono ovviamente limitati al lato economico.

La città infatti gode di un tenore di vita elevatissimo, che trova davvero pochissimi pari in Europa, al quale contribuiscono:

  • ottime strutture ospedaliere, che offrono tra le migliori prestazioni sanitarie del mondo;
  • ottime scuole, per ogni genere e grado: sia chi voglia studiare all’università o portarsi al seguito bambini da mandare a scuola, troverà un ambiente ideale per l’istruzione e ottime possibilità di crescita in questo senso;
  • una città molto verde, con parchi (dove la natura è controllata) e luoghi anche più ameni, come montagne e fiumi. Chi ama la natura, troverà sicuramente a Zurigo pane per i suoi denti.

Cosa non va di Zurigo: la vita sociale

Zurigo, anche se in misura minore rispetto a Ginevra, si uniforma purtroppo a quello che è lo stile di vita svizzero, dove il tempo passato a casa, con gli amici o la famiglia, è di molto superiore rispetto a quello speso invece fuori.

Chi ama la movida e non può passare anche un solo fine settimana senza tirare fino al mattino, non troverà forse pane per i suoi denti a Zurigo, una città che almeno in questo senso non ha molto da offrire.

Allo stesso modo, finché si vivrà alla maniera degli expat, non parlando la lingua locale e non dando l’impressione di persone che sono arrivate per rimanere, è relativamente difficile stabilire contatti affettivi con gli svizzeri di Zurigo.

Sono abituati a vedere gli stranieri andare e venire e si comportano, ovviamente, di conseguenza.

Visti e burocrazia

I cittadini dell’Unione Europea, e dunque di conseguenza anche gli italiani, non hanno bisogno di visto nel caso in cui la rimanenza fosse inferiore a 90 giorni. In caso contrario si dovrà richiedere un permesso di soggiorno, che può essere richiesto sia al già vicino consolato svizzero in Italia, sia quando ci si trova in loco.

Il visto per lavorare e quello per i frontalieri (anche se il caso dei frontalieri italiani a Zurigo è estremamente residuale) sono separati e vanno richiesti, ancora una volta, in loco.

Nella stragrande maggioranza dei casi sarà la vostra azienda a richiederlo per voi e a sbrigare tutte le pratiche conseguenti.

Il problema del caro affitti

Un altro problema con cui tutti coloro i quali si trasferiscono a Zurigo dovranno fare i conti, è quello del caro affitti.

Il tenore di vita alto e gli stipendi altrettanto alti fanno schizzare, come prevedibile, i costi di affitto anche di un modesto appartamento decisamente verso l’alto.

Trovare una casa a prezzi abbordabili è praticamente impossibile e per un appartamento modesto di 50 metri quadrati si spendono al mese oltre 1300 franchi svizzeri (per approfondire: Quanto vale un franco svizzero).

Si tratta di somme assolutamente improponibili per l’Italia, che sarete però aiutati a pagare grazie agli stipendi decisamente alti.

Tuttavia l’offerta di lavoro dovrà essere sicuramente messa in relazione con le spese, soprattutto quelle di affitto, che andrete a sostenere.

Conviene trasferirsi a Zurigo?

Chi può trovare un posto di lavoro a Zurigo e gradirebbe vivere in un posto pulito, organizzato, tranquillo e ricco, dovrebbe forse accettare la possibilità che gli viene offerta.

Diverso il discorso per chi invece cerca uno stile di vita “più avventuroso”, in un posto dove magari integrarsi è più facile: in quel caso Zurigo non è la migliore delle scelte, e forse andrebbe ripensata prima di fare un passo del genere.

mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO