Quanto Guadagna un Croupier in Italia e all’Estero? Leggi la Guida

Il mestiere del croupier è una professione molto antica e ambita. Ma cosa bisogna fare per diventare croupier? Quali sono i requisiti necessari? Quanto guadagna un croupier e quali sono le principali figure che ruotano attorno ad esso?

In questo articolo proveremo a fornirti una guida completa sul lavoro del croupier, soffermandoci soprattutto sul guadagno di questa figura professionale e sulle altre figure che girano attorno a questa.

Vedremo infatti che cosa fa esattamente, cosa si deve fare per svolgere questo ruolo così impegnativo e qual è il suo guadagno.

Continua a leggere il nostro articolo per saperne di più!

Che cosa bisogna fare per diventare lavorare in un casinò?

Quello del croupier è un lavoro che si svolge all’interno dei casinò, o sulle navi da crociera e, come vedremo meglio più avanti, consiste essenzialmente nel servire i giocatori al tavolo.

Per fare questo lavoro non servono abilità matematiche ben precise, bisogna essere solo particolarmente sciolti e veloci nell’esecuzione dei movimenti.

Un altro requisito fondamentale per essere un bravo croupier è quello della concentrazione e della capacità di lavorare fino a tarda notte, stando sempre a stretto contatto con i clienti.

In linea di massima queste sono le caratteristiche personali di partenza di cui devi essere in possesso per diventare un bravo croupier ed iniziare la scalata verso il successo.

Tuttavia, ci sono diverse scuole di formazione per fare questo lavoro, che mettono a tua disposizione dei corsi specifici per darti la possibilità di specializzarti nei giochi più comuni come quelli citati in seguito:

  • Chemin de fer;
  • Black Jack;
  • Pokerboy;
  • La roulette francese;
  • 30/40;
  • La roulette americana;
  • Craps.

Alcuni di questi corsi possono essere più brevi di altri, e ce ne sono certi in cui avrai la possibilità di imparare tutte le nozioni del calcolo matematico e le norme legislative relative al gioco d’azzardo. Insomma sono dei corsi che ti prepareranno a 360 gradi per svolgere il lavoro di croupier.

Una volta che avrai tutte le carte in regola per fare questa professione allora potrai iniziare a candidarti per i posti disponibili. Vediamo quindi quali sono le principali mansioni che andrai a svolgere come croupier.

Quali sono le mansioni del croupier?

Come abbiamo già accennato in precedenza, il croupier ha il compito di servire i giocatori al tavolo, controllando le varie vincite e le varie puntate, accettando le scommesse, raccogliendo e assegnando le fiches e via dicendo.

Tuttavia, quella del croupier non è proprio una figura autoritaria. Anche se controlla tutti i movimenti del gioco, il croupier deve essere allo stesso tempo disposto a socializzare con i clienti, essere gentile con essi e farli sentire a loro agio.

Riassumendo le mansioni più importanti del croupier ricordiamo quindi quelle citate in seguito:

  • Accogliere i nuovi giocatori al tavolo delle scommesse;
  • Allestire il tavolo delle scommesse prima dell’inizio della partita;
  • Assicurarsi che sul tavolo ci siano tutte le fiches e che siano posizionate nel modo giusto prima che inizi la partita;
  • Spiegare le regole ai nuovi giocatori;
  • Fare tutti i calcoli mentali per effettuare i corretti pagamenti dei giocatori;
  • Raccogliere le chips che sono state perse nelle scommesse.

Per svolgere tutti questi compiti il croupier deve far trasparire una certa sicurezza e decisione e, prima che inizi a lavorare in modo completamente autonomo, sicuramente verrai seguito da un tutor che ti spiegherà tutti i segreti del mestiere.

Quanto guadagna il croupier in Italia?

Così come accade per tanti altri settori professionali, anche nel settore del croupier ci sono delle differenze consistenti tra i diversi stipendi, soprattutto per quanto riguarda la posizione e la fama del casinò in cui si va a lavorare.

Tuttavia, a prescindere da queste differenze, possiamo dire che un croupier che ha appena iniziato a lavorare percepisce circa 800 euro al mese ma può anche guadagnare cifre più alte che si avvicinano ai 1200 euro mensili, ai quali vanno aggiunti poi le mance dei clienti.

Il tutor, o ispettore, ossia colui che ha il compito di controllare che il croupier lavori correttamente, può percepire uno stipendio di circa 2000 euro al mese.

Al di sopra degli ispettori troviamo poi la figura che ha il dovere di controllare un’area di gioco intera, costituita da diversi tavoli e, quindi da diversi croupier. Stiamo parlando del pit boss che può arrivare a guadagnare fino a 5000 euro al mese. 

E all’estero?

Una volta che hai accumulato due o più anni di esperienza, puoi iniziare a pensare di crescere dal punto di vista professionale, ad esempio progredire per ricoprire il ruolo di ispettore o di pit boss.

Se hai una conoscenza approfondita dei vari giochi del casinò, puoi anche iniziare a pensare di andare a lavorare all’estero o di candidarti per fare il croupier su una nave da crociera.

Ovviamente in questi casi l’esperienza deve essere piuttosto ampia, devi conoscere bene l’inglese e devi superare la selezione prevista, ma gli stipendi possono essere molto più alti. 

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO