Perché Tutti Fuggono Dagli Investimenti?

In un interessante analisi pubblicata da Il Sole 24 Ore si evince che nel primo trimestre 2020 in Italia sono stati riscattati circa 15 miliardi di euro di investimenti da parte degli italiani.

I dati sono forniti dal comparto del risparmio gestito, quello che, per capirci, raggruppa fondi comuni, gestioni patrimoniali e investimenti assicurativi di cui abbiamo parlato spesso su Affari Miei sottolineandone soprattutto i difetti.

Sono, però, a mio avviso numeri comunque significativi per fare una riflessione insieme, lascia che ti spieghi.

Il Coronavirus sta spaventando tutti?

A marzo i principali indici mondiali hanno subito cali anche superiori al 30% rispetto al picco massimo da inizio anno, se hai seguito Affari Miei ne ho parlato spesso.

Ora, al netto del fatto che più di una volta mi sono espresso in maniera critica nei confronti dell’industria del risparmio gestito, quello che si evince è una generale approssimazione che ha bruciato miliardi di euro.

La maggior parte degli investitori, semplicemente, non ha retto emotivamente al down ed ha venduto in perdita.

Sono soldi che, purtroppo, non recupereranno mai più perché le posizioni sono chiuse.

Tra l’altro, la maggior parte dei riscatti è avvenuto nei comparti obbligazionari (-7,4 miliardi) che hanno battuto quelli azionari (-6,7 miliardi) perché, immagino, il risparmiatore che propende per le obbligazioni si spaventa molto più facilmente.

Ora, non so se fai parte di questa categoria e se hai perso soldi mi dispiace sinceramente ma la prima cosa che ho pensato è radicalmente diversa da quanto puoi trovare sui principali quotidiani finanziari che, di solito, ti raccontano una verità molto più vicina a quella “spinta” dalle banche.

La gente ha paura perché non ha una strategia

A marzo io stesso, vista la mia notorietà nel settore, sono stato bombardato da richieste di aiuto di ogni tipo.

Ho toccato con mano l’ansia ma, soprattutto, l’enorme livello di approssimazione dell’investitore medio italiano.

Come ho spiegato ai miei studenti avanzati, è in queste fasi che chi è già ricco diventa ancora più ricco rispetto a chi non lo è.

E questo non avviene perché ha più soldi ma perché, spesso, ha una strategia ed accede ad informazioni migliori.

Ora, subito dopo il down di inizio marzo, i mercati sono saliti in maniera importante, anche forse con troppa euforia, come ho sottolineato nei giorni scorsi!

Chi ha investito in quella fase, invece di scappare, ha ottenuto grandi risultati e, aggiungo, si è messo al riparo da ulteriori discese che non si esclude possano arrivare nei prossimi mesi.

Io stesso, ad esser sincero, in quei giorni ho approfittato del panico per piazzare degli ingressi importanti.

Dal comportamento, invece, della maggioranza degli investitori italiani si evince che:

  • C’è una fiducia limitata nei prodotti acquistati. Mi piacerebbe dire: “Evviva, gli Italiani hanno capito che non guadagneranno mai con i fondi a gestione attiva” ma non è così perché molti di quelli che mi hanno scritto non sapevano manco cosa fossero i prodotti che avevano in portafoglio però, in generale, non si fidavano;
  • C’è la totale assenza di una strategia. Ogni volta che qualcuno mi chiede un parere sui propri investimenti, prima di esprimermi io gli chiedo perché ha agito in quel modo. 9 volte su 10 non ricevo risposte sensate e, a giudicare dalla grande fuga di marzo, si evince che molti neanche sapessero perché avevano avviato un progetto di investimento e nemmeno avevano idea del fatto che gran parte dei prodotti sottoscritti vanno tenuti per tanti anni per avere senso.

Mi rendo conto che sono temi difficili, non a caso da anni affermo che:

  • Non devi fare le cose a fiducia, devi fare le cose perché le capisci. Per capirle, hai bisogno di informarti adeguatamente, non di cercare l’ennesimo volto rassicurante a cui delegare la gestione di una parte importante della tua vita;
  • Per fare qualsiasi cosa importante come investire hai bisogno di una strategia e questa sei in grado di costruirla solo se rispetti il punto precedente.

Di questo e tanto altro parleremo in “Personal Finance Weekend”, il primo seminario online gratuito sul tema della finanza e degli investimenti organizzato da Affari Miei il 3 e 4 luglio 2020.

Insieme a me interverranno esperti e persone di successo che si sono distinte come investitori e imprenditori.

La partecipazione è gratuita, per accedere registrati tramite la pagina ufficiale.

Chest’è 😉 

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

4 Commenti

Roberto F. · 14 Maggio 2020 alle 14:40

E’ un po’ che ti seguo devo dirti che sei ,secondo il mio modestissimo , parere un grande. Buona giornata

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 14 Maggio 2020 alle 14:46

    Ciao Roberto, ti ringrazio 😉

    A presto!

Alessandro Mazzari · 17 Maggio 2020 alle 9:09

Salve Davide è da poco che sono venuto a sapere di te x caso ma mi è subito piaciuto il modo particolareggiato e molto semplice con cui esponi gli argomenti . Ritengo molto interessante ed attuale il video che spiega di probabile patrimoniale (maggiore) o prelievo forzoso. Da profano ho pensato che con un assegno intestato a se stesso non dovrebbero riuscire a prendere i soldi dal conto corrente che non rende niente quindi……. l’unica incognita semmai è il fallimento della banca ma…..,grazie e buna giornata.Complimenti di nuovo !

    Davide Marciano

    Davide Marciano · 17 Maggio 2020 alle 10:05

    Ciao Alessandro,

    benvenuto e grazie per i complimenti.

    Nel video a cui fai riferimento spiego anche una cosa: è inutile cercare il trucchetto, se hai veramente tanti soldi e vuoi evitare la patrimoniale te ne vai dall’Italia, se no te la tieni.

    Ma se hai tanti soldi e vuoi startene qui, l’impatto sarà minimo.

    Se di soldi ne hai pochi, hai altri problemi di cui preoccuparti.

    Tertium non datur 😉

    Ad ogni modo, probabilmente approfondiremo il tema in “Personal Finance Weekend” del prossimo 3 e 4 luglio:
    https://www.affarimiei.biz/personal-finance-weekend

    Ti aspetto!
    Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!