Come Diventare Guardia Forestale: Guida Completa

Come si diventa guardia forestale? Qual è il percorso da seguire per diventare dei “ranger”?

Se la vita nei boschi, a protezione della natura e per il rispetto delle regole è quello che pensate possa fare per voi, diventare guardia forestale potrebbe essere il più interessante sbocco professionale per voi.

Vediamo insieme quali sono gli eventuali corsi, requisiti e concorsi per poter finalmente diventare una guardia forestale: volete sapere se avete le carte in regole per un concorso guardia forestale? Continuate a leggere.

Concorso forestale: l’unica via per diventare guardia

Ad oggi, così come avviene per gli altri ruoli omologhi, come nel caso della Guardia di Finanza oppure i Carabinieri, si accede alla professione di guardia professionale per concorso.

Il concorso pubblico è per la nomina degli allievi agenti del Corpo Forestale dello Stato, quello che è a tutti gli effetti il primo gradino della professione e della carriera all’interno del corpo.

Non c’è altro modo per diventare guardia forestale: i concorsi, che tra le altre cose non sono neanche a frequenza regolare, sono lo snodo fondamentale per diventare guardia del CFS.

Concorsi arruolamento – I requisiti

Quali sono i requisiti per tentare di diventare guardia forestale? Per partecipare al concorso di nomina degli allievi agenti sarà necessario:

  • avere un’età non superiore ai 30 anni
  • aver svolto o essere in corso di svolgimento del servizio nelle Forze Armate, volontario in ferma prefissata annuale (il VFPA per intenderci)

Diventa dunque necessario, prima di tentare il concorso di guardia forestale, superare l’arruolamento nelle Forze Armate in qualità di VFPA.

Come diventare volontari VFPA

Per diventare VFPA è necessario andare invece:

  • avere cittadinanza italiana
  • avere un’età tra i 18 e i 25 anni
  • avere un diploma di istruzione secondaria di primo grado
  • avere statura minima di 1,65 m se si è uomini
  • avere statura minima di 1,61 m se si è donne
  • superare i testi fisici, psichici e attitudinali
  • essere in possesso di particolari qualità morali e di condotta
  • altri eventuali requisiti possono essere indicati dai specifici bandi

I corsi di addestramento

Una volta scelti come allievi agenti, si verrà sottoposti a dei specifici corsi di addestramento, per chi svolgerà la mansione di agente e assistente, nonché di sovrintendente e di ispettore.

Dal 1905 la sede storica della Guardia Forestale è quella di Cittaducale (RI), d operano ormai da diversi anni anche le sedi distaccate di Sabaudia (LT), la Marsiliana a Grosseto che è destinata però alla preparazione a livello di equitazione, e anche la scuola di Ceva (CN), che è stata l’ultima ad essere aperta, nel 2008.

Come si diventa funzionari della Forestale?

Chi vuole invece diventare funzionario, avrà bisogno di essere in possesso di una laurea specialistica (e dunque quinquennale, sia in forma di laurea magistrale, sia invece in 3+2) in una qualunque delle seguenti materie:

Per accedere a questo ruolo è necessario fare concorso a parte, al quale possono accedere tutti i cittadini italiani, a prescindere dal sesso, che non abbiano superato però i 32 anni.

Anche in questo caso i concorsi non sono organizzati con cadenza regolare, ma sono soggetti alle eventuali carenze di organico che si possono verificare all’interno del Corpo Forestale dello Stato.

I concorsi per funzionario guardia forestale vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica, o possono essere anche consultati sul sito del corpo forestale, nella specifica sezione.

Una volta superato il corso per funzionari, chi sarà sottoposti ad un corso di formazione, che dura due anni e che si svolge presso la Scuola della polizia di Stato. Al termine del percorso di formazione si dovrà superare un esame finale.

Superato l’esame, si spera, con il giuramento si viene impiegati come Commissaro Capo Forestale all’interno del Corpo Forestale dello Stato.

Per chi ha studiato all’estero

Chi avesse conseguito la propria formazione scolastica all’estero, dovrà essere in possesso di un titolo di studio equipollente.

Per eventuali informazioni sui titoli che vengono riconosciuti e quelli che invece non vengono riconosciuti, è necessario rivolgersi al locale Provveditorato agli Studi.

In questo caso si dovranno presentare per il concorso:

  • il diploma o il certificato in originale, con il timbro a secco dell’istituzione che lo ha rilasciato firmato dal funzionario responsabile
  • la traduzione del documento in Italiano, che deve essere conforme al documento originale. In linea di massima non è necessaria la traduzione notarizzata, anche se il Consolato può riservarsi comunque di richiederla.

Come diventare Guardia del Servizio a Cavallo del Corpo forestale dello stato

Importante anche ricordare in questa specifica circostanza che per diventare parte del Servizio a Cavallo è necessario prima diventare parte del Corpo.

Successivamente si può conseguire la specializzazione di cavaliere, seguendo il corso o alla Scuola di Equitazione della Marsiliana a Grosseto, oppure in quella di Galeone-Martina Franca, in provincia di Taranto.

Il corso in realtà è piuttosto complesso e non prevede soltanto la prova di cavalcatura, ma anche conoscenze di ippologia, tipografia, orientamento, tecniche di primo soccorso, veterinaria, cura dei cavalli.

Il servizio Cinofilo del Corpo Forestale dello stato

Anche in questo caso, ovvero per chi volesse essere impiegato in quelli che sono i ruoli che vedono il contatto diretto con le unità cinofile, è necessario prima diventare parte del corpo e poi seguire le fasi addestrati ulteriori.

Per le unità cinofile si segue un corso in due livelli:

  • prima si segue il corso che è necessario per la conoscenza dei metodi di addestramento del cane
  • in seconda istanza invece si segue un corso specifico di 18 mesi, di preparazione dell’unità cinofila, seguendo direttamente sul campo un addestramento vero e proprio di una nuova unità

I piloti del corpo forestale dello stato

Anche se sono in pochi a saperlo, in realtà operano con il Corpo Forestale dello stato anche piloti di elicotteri, che sono impiegati in modo precipuo nella lotta agli incendi boschivi.

Anche in questo caso però, prima di assumere il ruolo operativo speciale, sarà necessario andare a diventare parte del corpo, per poi seguire gli specifici corsi di addestramento che verranno in genere seguiti in scuole condivise e in collaborazione con le altre Forza Armate.

I corsi si seguono tutti all’aeroporto di Frosinone.

Guardia forestale e Gruppo Sportivo Forestale

Si può diventare Guardia Forestale che appartiene al Gruppo Sportivo forestale. L’ingresso avviene in questo caso per concorso pubblico per titoli sportivi, dove i successi appunto di carattere sportivo: tutti gli atleti segnalati dal Coni e dalle federazioni sportive nazionali come atleti di interesse nazionali, possono entrare a far parte del Gruppo Sportivo Forestale.

Ci sono diversi titoli che verranno valutati per entrare a far parte del gruppo:

  • Podio alle olimpiadi, record olimpico, finalista alle olimpiadi, parte citazione alle olimpiadi: fino a 30 punti
  • Per quanto riguarda invece le partecipazioni olimpiche giovanili: fino a 15 punti
  • Per quanto riguarda le partecipazioni ai campionati mondiali invece fino a 25 punti
  • Per le discipline di categoria a livello mondiale: fino a 20 punti
  • Per quanto riguarda invece i successi a livello europeo e le partecipazioni ai giochi europei: fino a 12 punti
  • Per i campionati italiani, fino al decimo posto, si possono invece portare a casa fino a 12 punti

E così a scorrere verso quelli che sono titoli meno importanti.

Altri punti possono essere ottenuti anche per meriti al di fuori di quelli sportivi:

  • l’età (più è bassa più interessante per il corpo) può garantire fino a 6 punti
  • gli attestati da tecnico sportivo specialista possono dare 1 punti
  • la laurea 2 punti
  • il diploma delle scuole superiori 1 punto
  • i corsi di specializzazione post laurea 0,5 punti
  • l’abilitazione all’esercizio della professione vale invece 0,5 punti

Sono validi tutti i titoli che sono conseguiti da primo Gennaio dell’anno precedente al concorso, fatta eccezione per i titoli delle manifestazioni pluriennali come le Olimpiadi, per le quali invece fa testo l’ultima olimpiade avvenuta.

Non tutte le discipline sono però gestite dal Corpo. Si potrà entrare in qualità di sportivi solo per:

  • atletica leggera
  • arrampicata sportiva
  • tutte le arti marziali
  • canoa olimpica
  • canottaggio
  • ciclismo
  • lotta greco romana
  • nuovo
  • pentathlon
  • atletica pesante e pesi
  • scherma
  • sport invernali sul ghiaccio
  • sport equestri
  • tiro a segno, a volo
  • tutti gli sport para olimpici

Detto questo, non resta che augurare un grosso in bocca al lupo!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
Affari-Miei
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO