Dove Sta Andando il Pianeta?

Interrogarsi sul futuro del mondo è normale nelle persone previdenti con una visione di lungo periodo e ciò accade con maggiore frequenza se ci interessiamo di investimenti e mercati finanziari.

Il nostro Pianeta è come sempre chiamato ad affrontare grandi sfide: veniamo da due anni di COVID e la pandemia non è ancora definitivamente sconfitta, penso di non dire nulla di nuovo.

Ma c’è dell’altro, purtroppo o per fortuna

Se, infatti, la tragica pandemia in un modo o nell’altro sarà sconfitta o ridimensionata, un ENORME PROBLEMA resta irrisolto nella quasi indifferenza generale.

La Terra sta diventando un luogo sempre più inospitale e pericoloso.

Il riscaldamento globale sta portando il livello dei mari a livelli record, con inondazioni regolari e intere nazioni sommerse.

Il cambiamento climatico sta causando siccità che sfociano in carestie e bombe d’acqua da cui nascono danni enormi.

Le ondate di calore e di siccità stanno causando incendi tremendi anche in aree estremamente sviluppate del Pianeta.

Non so te ma io sono personalmente molto colpito dalle immagini che arrivano da vari angoli del globo e ci mostrano la devastazione a cui stiamo esponendo interi ecosistemi.

E quindi?

Non sta di certo a noi trovare la soluzione sul piano squisitamente tecnico ma, vista la nostra posizione di risparmiatori e investitori, non possiamo ignorare il fenomeno che avrà inevitabilmente dei risvolti.

Ci abbiamo messo un po’ di tempo ad entrare in quest’ottica ma, anche grazie alla sensibilità dei più piccoli, le cose stanno finalmente iniziando a cambiare.

I governi e le organizzazioni internazionali hanno finalmente iniziato a tracciare la linea per una svolta ecologica: l’Unione Europea ha messo in campo il piano Next Generation EU che ha al primo posto la transizione green e la nuova amministrazione degli Stati Uniti d’America si sta muovendo nella stessa direzione.

E le aziende? Beh, di fronte all’opportunità del secolo non si faranno di certo pregare di intervenire per intercettare il trend e guadagnare…

Riepilogando, dunque:

  • Il Pianeta è messo male e se l’uomo non vuole estinguersi deve darsi da fare riducendo l’inquinamento;
  • I governi, anche grazie alle spinte provenienti dalla società civile, finalmente l’hanno capito;
  • Il Recovery Plan dell’UE ha come pilastro la transizione green;
  • La green economy è il settore dalle prospettive più floride perché il mondo sta andando in quella direzione.

Insomma, i presupposti per farsi qualche domanda come investitori ci sono tutti ed è per questo che il Centro Studi e Ricerche di Affari Miei ha iniziato la sua attività di ricerca in tal senso un po’ di tempo fa.

Di questa attività ho parlato approfonditamente nel corso dellevento gratuito “Next Level World in cui sono entrato nel merito di tutto questo ed ho presentato “Green 4 Future”, il prodotto del Centro Studi e Ricerche dedicato agli investimenti sulla transizione energetica.

I dettagli sul prodotto sono qui, le vendite riaprono oggi e sarà possibile aderire fino al prossimo 30 gennaio 2022.

Per domande o richieste il mio staff è a tua disposizione: puoi rispondere a questa mail oppure prenotare una sessione gratuita tramite questo link.

A presto.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *