Fatture in Cloud: Opinioni, Recensioni, Costi

Fatture in Cloud è un servizio online, gestibile da diversi dispositivi, che permette di gestire fatture, clienti, ordini, acquisti e F24.

È il prodotto/servizio di una startup italiana e, al contrario quello che spesso accade quando si parla di imprese giovani, offre attualmente un servizio davvero utile, che si è guadagnato molto rapidamente una fetta di mercato molto rilevante e che potrebbe essere la soluzione definitiva ai vostri problemi di gestione dei clienti e della fatturazione, siano fatture proforma, oppure autofatture o la documentazione che può emettere un’azienda o una ditta.

Come funziona Fatture in Cloud? Quali sono i suoi punti di forza? Quali sono quelli di debolezza? C’è altro che dovremmo sapere prima di sottoscrivere o meno il servizio? Quanto si paga? Conviene davvero?

Vediamolo insieme, in una guida e recensione che interesserà in modo particolare chi ha aziende di dimensioni non enormi e magari vorrebbe evitare di affidare la gestione di compiti che sono relativamente semplice ad un professionista esterno.

Che cos’è Fatture in Cloud?

Fatture in Cloud è un servizio che permette di gestire, tramite computer, smartphone e tablet, in modo completo la fatturazione della nostra azienda. In aggiunta è possibile tramite il servizio registrare gli acquisti, nonché controllare la prima nota.

Il servizio è pensato per piccola e media impresa, nonché per i liberi professionisti.

L’obiettivo dichiarato è chiaro: rende la gestione delle fatture e della contabilità in generale più agevole, mettendo a disposizione dell’utente inoltre delle analisi automatiche che permettono di avere, in ogni momento, un quadro d’insieme delle casse aziendali.

Uno dei software più utilizzati per le fatture in Italia

Anche se forse non si dovrebbe parlare di software, ma piuttosto di App in Cloud, Fatture in Cloud è comunque uno dei programmi più utilizzati nel nostro paese per la gestione del minuto delle piccole e delle medie imprese.

Il numero di aziende che hanno affidato i loro conti al Fatture in Cloud continua a crescere, principalmente per due fattori:

  • la gestione tramite web, App per telefono e App per Tablet è davvero semplice ed è utilizzabile anche da parte di chi non ha pregressa esperienza di carattere contabile;
  • il prezzo del software, che come avremo modo di vedere più avanti è in abbonamento, è relativamente basso.

Quanto costa Fatture in Cloud?

Fatture in Cloud offre due tipi di account, uno standard e l’altro PREMIUM, che possono essere testati gratuitamente per 1 mese. Dopo il primo mese di prova gratuita potremo:

  • scegliere l’account STANDARD da 60 euro + IVA l’anno
  • scegliere l’account PREMIUM da 120 + IVA l’anno

Entrambi i servizi sono in abbonamento e vengono fatturati su base annuale.

Cosa offre l’account Standard di Fatture in Cloud?

All’interno dell’account Standard di Fatture in Cloud potremo trovare:

  • la funzione di gestione delle fatture
  • la funzione della gestione delle note di credito
  • il tab per creare preventivi
  • il servizio per creare fatture proforma
  • gestione di DDT
  • gestione e creazione di fatture accompagnatorie
  • la possibilità di inviare documenti via mail
  • la registrazione degli acquisti con gli allegati
  • la possibilità di gestire la prima nota
  • gli strumenti di analisi
  • la gestione del F24
  • La possibilità di esportare report e Backup
  • Collegamento diretto con il commercialista
  • possibilità di usufruire delle app per iOS e Android
  • Assistenza gratuita telefonica

Cosa offre l’account Premium di Fatture in Cloud?

L’account premium di Fatture in Cloud, oltre alle funzioni che sono incluse nella versione standard, permette inoltre di:

  • generare fatture elettroniche PA
  • personalizzare l’html dei template del software di gestione
  • integrazione completa con PayPal
  • possibilità di aggiungere allegati anche ai documenti che vengono emessi
  • possibilità di gestire notifiche di pagamento
  • possibilità di utilizzare il riconoscimento OCR per gli acquisti
  • caricamento e riconoscimento automatico delle fatture passive
  • gestione spese sanitarie
  • possibilità di accedere tramite API pubbliche

Come pagare il servizio di Fatture in Cloud?

È possibile pagare il servizio offerto da Fatture in Cloud sia con PayPal che con Carta di Credito, oppure anche con bonifico bancario.

I costi sono totalmente deducibili in quanto costi di impresa.

Possibilità di far accedere anche il commercialista

Chi comunque avesse bisogno di mettere in diretto contatto il proprio commercialista con la piattaforma, può farlo creando un account specifico “Commercialista”, che permetterà a questi di avere accesso esclusivamente alle fatture passive e a attive e ai documenti rilevanti per la contabilità.

Una possibilità sicuramente interessante per chi vuole saltare anche il fastidiosissimo passaggio delle fatture da un ufficio all’altro: il commercialista, grazie all’accesso in questione, potrà sbrigare in pochissimi minuti e da sé tutte le pratiche, scaricando le fatture direttamente sul suo pc, sullo smartphone o sul tablet.

A chi conviene utilizzare Fatture in Cloud

Fatture in Cloud è un sistema che è stato concepito per realtà aziendali di non grandi dimensioni. Il suo utilizzo è consigliato a:

  • liberi professionisti, soprattutto se con professioni intellettuali
  • piccole imprese
  • medie imprese

Recensioni e opinioni su Fatture in Cloud

Fatture in Cloud è un servizio che ha riscosso già un enorme successo e che è tra i più apprezzati tra quelli che sono nati, sfruttando internet, negli ultimi anni.

La comodità di gestione offerta, la praticità di avere un accesso multipiattaforma e multidipositivo, la possibilità di collegarsi automaticamente con il proprio commercialista, la gestione degli attivi e dei passivi a costi comunque contenuti e deducibili hanno reso Fatture in Cloud uno dei brand più famosi per quanto riguarda la gestione delle fatture.

La possibilità inoltre di avere i propri archivi contabili sempre e comunque disponibili è un enorme vantaggio, anche in caso di ispezione, pregio che è stato riconosciuto da moltissimi dei clienti di Fatture in Cloud.

Il servizio funziona, è sicuro, utilizza tecnologie web e informatiche al passo con i tempi e permette davvero un’integrazione completa della gestione delle entrate e delle uscite della nostra azienda, per quanto grande essa sia.

Chi è alla ricerca di un software per sostituire magari un vecchio gestionale da mandare finalmente in pensione, potrebbe sicuramente considerare la possibilità di passare a Fatture in Cloud.

I vantaggi di Fatture in Cloud

Ci sono diversi vantaggi nell’utilizzo di Fatture in Cloud, che esulano comunque dalle funzioni (pur tante) che abbiamo presentato in precedenza:

  • il sistema funziona: non ci sono disservizi in genere e la piattaforma è davvero accessibile
  • il sistema è facile da usare: anche chi non ha mai avuto a che fare con la contabilità imparerà ad usare la piattaforma in pochissimo tempo
  • il sistema è integrato e permette l’utilizzo dello stesso da parte di diversi dispositivi e diversi utenti
  • il sistema è in Cloud, il che vuol dire che le nostre fatture e la nostra documentazione saranno sempre accessibili e che avranno anche copie di backup automatico; è un’ottima soluzione per chi ha paura di perdere i dati contabili della propria azienda

Gli svantaggi di Fatture in Cloud

Chiudiamo parlando anche di quelli che sono gli svantaggi che riguardano Fatture in Cloud:

  • il sistema è per l’appunto in Cloud e non permette di accedere nel caso in cui non si abbia connettività internet: potrà sembrare un problema da poco ma talvolta ci si può trovare con la necessità di scaricare una fattura e potremmo trovarci momentaneamente senza internet; non che sia un problema specifico di Fatture in Cloud: è piuttosto un problema delle App che utilizzano dischi in Cloud. Al problema si può sicuramente ovviare scaricandosi sempre le fatture sul computer, mantenendone una copia in locale
  • il costo: 60 euro + iva o nel caso dell’account premium 120 euro + iva non sono sicuramente pochi. Ci siamo forse abituati, male, a pagare pochissimo per i servizi online; non è questo però il caso di Fatture in Cloud, che di fronte ad un servizio che comunque funziona, chiede di pagare un abbonamento da 5 o 10 euro + iva al mese
mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO