Sollecito di Pagamento Fattura: Modello per Farsi Pagare dai Clienti Morosi

Come sollecitare un pagamento? In quest’epoca particolarmente complessa si sta diffondendo sempre di più l’abitudine cattiva di non pagare nell’immediato colui che ha svolto un lavoro, ma di farlo attendere spesso all’infinito senza alcun risultato.

Molti imprenditori e professionisti si trovano così con un enorme problema tra le mani: ottenere il denaro dai loro clienti per i quali hanno già emesso fattura senza sfasciare però il rapporto creato, poiché potrebbe portare ad altro lavoro in futuro.

Se anche attraverso mezzi informali, però, non si è riusciti ad ottenere il saldo del debito, allora è opportuno avvalersi di un mezzo leggermente più formale: la lettera di sollecito dei pagamenti.

Come farsi pagare? Ovviamente prima di agire regolatevi in base ai rapporti che avete con il debitore: se è un vostro conoscente stretto potrebbe anche prenderla male.

Tale documento deve essere redatto dal vostro legale, ma soprattutto deve possedere un grande impatto comunicativo, così da far comprendere al vostro cliente che non avete intenzione di troncare i rapporti lavorativi, ma tuttavia, desiderate ottenere ciò per cui avete lavorato sodo.

È preferibile quindi che il tono sia impersonale, che il testo sia formulato in prima persona plurale e sottoscritto appunto dal legale dell’azienda.

Voltiamo pagina e scopriamo insieme come redigere la lettera avvalendoci di alcuni comodi moduli da adattare alle nostre esigenze!

1
2

Usi Telegram? Iscriviti Gratis al Nostro Canale!

Affari-Miei-telegram

LASCIA UN COMMENTO