Come Avere Autostima: Acquisire Fiducia in Sé stessi in Pochi Piccoli Passi

Come suggerisce la parola stessa, l’autostima non è altro che una stima e una valutazione del proprio sé, è quel voto che noi diamo quotidianamente a noi stessi, spesso senza neanche rendercene conto.

Se crediamo in noi stessi e nelle nostre capacità, l’autostima è tendenzialmente alta. Se, invece, vediamo in noi numerosi difetti e pochi pregi, allora avremo, purtroppo, una bassa autostima e poca fiducia nelle nostre possibilità.

In ogni caso, questa valutazione non è mai definitiva ed immobile, poiché il valore che noi attribuiamo a noi stessi può cambiare continuamente: la nostra autostima può migliorare o al contrario peggiorare, e questo dipende dalle esperienze che viviamo e dalle persone che ci circondano.

Leggere frasi sull’autostima non sempre basta: serve un esercizio mentale che cerchiamo di sviscerare nelle prossime righe.

Avere autostima porta ad acquisire sicurezza nelle scelte quotidiane: sovente tendiamo ad essere meno decisi nel concludere una trattativa, nell’esprimere il nostro parere o, semplicemente, nel radicarci in un posto oppure no perchè, in pratica, la valutazione severa che diamo al nostro io ci spinge a compiere scelte apparentemente insensate o comunque poco performanti ai fini del raggiungimento dei nostri obiettivi.

Molto spesso l’insicurezza deriva da cattive esperienze: ecco che allora diventa fondamentale capire come ritrovare se stessi e ricominciare. L’esercizio è simile, parte il contesto di partenza che magari può essere traumatico.

Credere in se stessi senza inseguire modelli irraggiungibili

Secondo alcuni autori, come Alice Pope, la stima di sé nasce dal confronto dell’immagine che abbiamo di noi stessi e di quella che vorremmo avere.

In poche parole, creiamo nella nostra mente una nostra immagine e desideriamo ardentemente arrivare a quel modello. Più abbiamo difficoltà ad arrivarci, più la nostra autostima si abbassa.

Non avere fiducia in se stessi, dunque, determina una sensazione di frustrazione che ci fa vivere decisamente male: è consigliabile, dunque, non inseguire obiettivi irraggiungibili e, soprattutto, darsi degli obiettivi concreti e tangibili senza sconfinare nel campo dei sogni.

Ma come fare ad aumentare l’autostima? In questo articolo proveremo a vedere alcuni piccoli consigli per accrescere la sicurezza in noi.

Come avere maggiore autostima: consigli per migliorare gradualmente

Come anticipato, l’autostima non è mai qualcosa di permanente, ma per fare in modo che cambi e soprattutto che migliori è necessario agire: mai stare a guardare e aspettare che passi il tempo.

Se lasciamo scorrere il tempo stando fermi, saranno gli altri ad agire per noi.

Se desideriamo avvicinarci ad un certo modello, allora è opportuno metterci in azione, ma allo stesso tempo è doveroso analizzarlo criticamente per capire se è davvero salutare per noi raggiungere certe mete, e soprattutto riuscire a capire se questi obbiettivi sono realistici e se non stiamo cadendo dunque vittime di un certo perfezionismo.

Ecco alcuni consigli che potranno aiutarvi in questo processo, complicato, ma assolutamente possibile.

Scoprire o riscoprire i nostri valori fondamentali

Spesso ci lasciamo convincere dagli altri o iniziamo a inseguire la loro volontà, abbandonando la nostra.

Riscoprire i propri valori è un passo difficile ma necessario, il rischio che si corre è sennò quello di realizzare la volontà altrui e di credere in qualcosa che non ci appartiene davvero. Siate influencer di voi stessi e del mondo che vi circonda, agite e non subite;

Smettere di paragonarci agli altri

Continuare a fare confronti non fa assolutamente bene: primo perché noi abbiamo una mente e un corpo diverso dagli altri, siamo unici; secondo perché le esperienze che ognuno di noi vive sono differenti e vanno a modificare la nostra vita in maniera profonda.

È importante trattarsi con rispetto e valorizzare la nostra personalità.

Accettare assolutamente sé stessi

Nessuno è perfetto, basta con questo dogma assurdo.

Come avrete notato noi vogliamo bene a persone con grandi imperfezioni, eppure ciò nonostante, queste persone le amiamo. Perché allora noi dovremmo essere perfetti per meritarci l’amore e l’apprezzamento di qualcun altro?

Rispettarsi

Chi ha una bassa autostima tende spesso e volentieri a calpestarsi. Ciò significa che per farsi voler bene dagli altri, delle volte, la persona con una bassa stima di sé, tende ad alienarsi. Non c’è errore più grande.

Volersi bene significa anche rispettare la propria integrità e decidere di dire “no” agli altri quando dire di “si” ci farebbe soffrire. Poi guardarsi allo specchio fa bene: ognuno di noi ha delle doti, delle capacità che possono aiutarlo ad emergere in un determinato settore o contesto, sia esso lavorativo, sentimentale, affettivo o sociale.

Conclusioni: è possibile avere autostima ed accrescere la fiducia in noi?

E’ tutto nelle vostre mani. I consigli che vi abbiamo dato sono veramente minimi, perché minimo è l’aiuto che possiamo darvi in questa sede.

Liberatevi della negatività, smettetela di pensare che tutto sia buono e voi siete pessimi. E’ il peggior modo di agire.

Iniziate un training mentale costante, acquisite la giusta determinazione per guardare la vita da diverse angolazioni: vivere è una cosa bellissima, si vive una volta sola, per un periodo di tempo relativamente breve. Perché passare la propria esistenza a deprimersi?

Ulteriori risorse utili

Se questa è la prima volta su Affari Miei, vi suggeriamo altri articoli presenti sul blog che affrontano argomenti di crescita personale molto interessanti:

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO