Investire con la Banca VS Investire in Autonomia: Cosa Conviene Fare?

Uno dei bivi che tutti noi abbiamo vissuto riguarda la scelta della modalità di investimento: è preferibile agire mediante una banca o un intermediario oppure è più conveniente operare in autonomia?

In questo video analizziamo i pro e i contro di entrambe le opportunità.

Buona visione!

>> Ecco la PROMO Riservata ai Nuovi Clienti: Per Te 897€ di RICCHI Bonus <<

Una guida alla scelta migliore

Nel mondo degli investimenti è molto importante prendere la migliore decisione circa il percorso da fare: ciò che è certo è che ogni approccio ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, quindi oggi cercherò di illustrarteli per farti capire come arrivare a prendere la scelta migliore per il tuo portafoglio e per la tua vita.

La scelta migliore dipende da diversi fattori:

  • Gli obiettivi finanziari;
  • Il livello di esperienza;
  • La tolleranza al rischio.

Investimento con la banca

Affidarsi ad una banca per i propri investimenti significa usufruire di un servizio gestito da persone professioniste.

Questa opzione può essere particolarmente attraente per chi è agli inizi e preferisce un approccio hands-off, delegando le decisioni d’investimento a esperti del settore. Le banche offrono una vasta gamma di prodotti, inclusi fondi comuni di investimento, obbligazioni, e piani di risparmio gestito, e ti forniscono un livello di diversificazione che può essere difficile da raggiungere individualmente.

Tra i vantaggi quindi ti posso parlare senza dubbio della facilità d’uso e l’accesso ai consulenti finanziari, seguiti da una diversificazione molto importante del portafoglio, per chiudere con la minore necessità di monitorare in maniera attiva gli investimenti. Se non hai molto tempo a disposizione e/o se non te la senti di fare da solo per paura di sbagliare, allora questo approccio è senza dubbio vantaggioso.

Ci sono però anche gli svantaggi da considerare, tra cui in primis i costi di gestione e le commissioni più elevate, seguite da un potenziale conflitto d’interesse tra il consulente che ti vende il prodotto (che lavora per la banca) e i tuoi effettivi interessi, e inoltre un minor controllo sulle singole decisioni d’investimento.

Investimento in autonomia

L’investimento in autonomia, d’altra parte, offre una maggiore flessibilità e un maggior controllo.

Gli investitori autonomi hanno la libertà di scegliere esattamente in quali asset investire, quando comprare o quando vendere, e come gestire il proprio portafoglio.

Questo approccio richiede una buona conoscenza del mercato e una certa dimestichezza con gli strumenti d’investimento, ma può essere incredibilmente gratificante e potenzialmente più economico a lungo termine.

Tra i vantaggi infatti annoveriamo il controllo completo sulle decisioni d’investimento (dato che sarai tu ad occuparti in prima persona del tuo portafoglio) e senza dubbio i costi inferiori, perché non avrai le commissioni di gestione da sostenere, e infine anche un rendimento potenzialmente più elevato, dovuto alle decisioni mirate che potrai prendere.

Anche in questo caso ci sono degli svantaggi, che fanno riferimento al possedere una maggiore conoscenza del mercato e al mettere impegno per monitorare gli investimenti. Inoltre potrai andare incontro a un rischio maggiore, soprattutto se non possiedi una strategia di diversificazione efficace. In ultimo, occorre considerare anche un possibile stress dovuto alla gestione attiva del tuo portafoglio.

Conclusioni

La scelta tra investire tramite le banche oppure in autonomia non è semplice e dipende da numerosi fattori personali.

Mentre gli investitori principianti potrebbero preferire la sicurezza e la semplicità dell’investimento bancario, coloro che desiderano un maggiore controllo sui propri investimenti e sono disposti a dedicare tempo all’apprendimento del mercato potrebbero trovare l’investimento autonomo più adatto alle proprie esigenze.

>> Ecco la PROMO Riservata ai Nuovi Clienti: Per Te 897€ di RICCHI Bonus <<

Avatar photo
Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei
Ha fondato Affari Miei nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente. É autore dei libri "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" (2019) e "Investimenti Sicuri - Come Proteggere il Tuo Patrimonio e Vivere di Rendita" (2023).
Categorie: Tv

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *