Come Aprire una Profumeria in Franchising: Migliori Marchi e Consigli Utili

Oggi sono molte le persone che desiderano mettersi in proprio aprendo un negozio di successo.

Per aprire un negozio in franchising bisogna seguire un percorso obbligato che presenta dei rischi, ma appoggiarsi ad un marchio famoso può essere un modo utile per minimizzare i pericoli.

Oggi vi spiegheremo come fare per aprire una profumeria in franchising e prenderemo ad esempio alcuni dei marchi più famosi, ma viene da chiedersi: al giorno d’oggi conviene ancora aprire un franchising? Quali sono i costi? E quali sono i rischi?

Vediamolo insieme.

Aprire in franchising: profumeria e negozi di bellezza, come aprirli? 

Per aprire un profumeria in franchising ci sono dei requisiti. In genere le aziende che consentono di aprire un franchising richiedono requisiti caratteriali come intraprendenza, capacità di gestire ogni tipo di clientela, entusiasmo e affabilità. Inoltre spesso sono richiesti anche requisiti minimi per i locali in cui i negozi saranno aperti.

Alcune aziende chiedono una metratura minima per l’estensione del negozio e una misura minima della vetrina.

La maggior parte delle aziende chiede anche che i locali siano situati in zone commerciali o molto frequentate per garantire al negozio un adeguato afflusso di clienti.

Avere dei locali in estrema periferia spesso e volentieri non consente di aprire un negozio in franchising, le aziende raramente si assumono il rischio di appoggiare un nuovo negozio in zone poco frequentate.

Per questo dovrete assicurarvi di disporre o di riuscire a trovare locali in zone idonee. Qui di seguito troverete degli esempi per aprire dei franchising di profumerie dei marchi più famosi.

1. Bottega Verde

Bottega Verde richiede dei requisiti fondamentali per l’apertura dei suoi franchising. I nuovi affiliati devono essere intraprendenti e devono dimostrare interesse nella conoscenza dei prodotti.

I punti vendita devono essere aperti in vie frequentate e in città con non meno di 35.000/40.000 abitanti. I negozi possono essere aperti anche in Centri Commerciali molto frequentati.

I locali per i negozi Bottega Verde devono avere una superficie minima di 35 mq e la vetrina non può essere meno di 2,2 metri.

Il negozio deve necessariamente avere un bagno e un magazzino. Inoltre Bottega Verde richiede del personale minimo: due persone per un negozio in città e tre persone per un negozio nel centro commerciale.

Bottega Verde mette a disposizione degli affiliati corsi di formazione e facilitazioni creditizie per l’apertura di un nuovo negozio.

La cifra media che i nuovi affiliati investono per un nuovo negozio è di circa 20 mila euro, ma la cifra può facilmente aumentare o diminuire. Per aprire un negozio Bottega Verde dovrete compilare la richiesta online per diventare affiliato.

Qui trovate l’approfondimento per aprire un franchising Bottega Verde!

2. Idea Bellezza

L’azienda richiede dei requisiti per l’apertura di un nuovo negozio, oltre ad essere persone intraprendenti e capaci con il cliente dovrete anche trovare il negozio in una zona centrale, pedonale o molto frequentata in comuni con non meno di 25.000 abitanti.

Idea Bellezza chiede al nuovo affiliato al marchio una fideiussione bancaria di 35 mila euro senza il pagamento di ulteriori royalties.

Il nuovo affiliato deve occuparsi autonomamente dei costi dei lavori edili eventualmente necessari per il nuovo negozio, ma il marchio mette a disposizione delle agevolazioni.

L’azienda aiuta il nuovo affiliato anche per l’acquisto degli arredi e per ottenere l’assortimento dei profumi e del make up.

L’azienda fornisce materiale per le vetrine e le promozioni e mette a disposizione dell’affiliato corsi di formazione e aiuti per la progettazione e l’allestimento del negozio.

Per aprire un negozio Idea Bellezza dovrete compilare la richiesta online per diventare affiliato.

3. Cipria

Cipria make up è marchio in forte crescita che offre una vasta gamma di prodotti a prezzi competitivi e di ottima qualità. Per aprire un franchising Cipria dovrete disporre di un locale con una metratura di circa 50/100 mq.

Il negozio dovrà essere situato in una zona centrale o molto frequentata o nei migliori centri commerciali.

Il bacino d’utenza deve essere di almeno 30/50.000 abitanti, quindi la richiesta non sarà approvata per centri più piccoli.

L’azienda non richiede esperienza nel settore, perché si occupa direttamente della formazione dei nuovi affiliati.

Il franchisor viene assistito in ogni momento, nella ricerca del locale e per tutto il procedimento necessario per l’apertura.

L’azienda fornisce l’arredamento e la fornitura iniziale di prodotti, mette a disposizione anche il materiale per la pubblicità e le campagne promozionali. L’investimento medio per aprire un negozio Cipria è di circa 40 mila euro, ma la cifra può variare.

Conviene aprire una profumeria in franchising?

Come per tutte le nuove imprese, ogni volta che si pensa di aprire un’azienda in proprio bisogna pensare anche ai rischi.

Aprire un negozio in franchising non è una garanzia di successo, ma la fama dei marchi del franchising potrebbe aiutarvi a minimizzare i rischi. Lavorare per un’azienda famosa vi consente di partire da una posizione vantaggiosa.

I vostri futuri clienti non dovranno imparare a conoscere i marchi perché li conosceranno e ameranno già! Tanti clienti entreranno nel negozio senza remore grazie alla fama del vostro franchising.

Tutte le aziende citate sono in continua crescita e hanno un forte interesse nell’ottenere sempre più successo grazie ai nuovi negozi, quindi rispetto ad altri investimenti per mettersi in proprio quello del franchising risulta meno rischioso.

Se desiderate tentare questa impresa sarete anche appoggiati e seguiti dalle aziende e non sarete mai lasciati soli nella gestione.

Oggi ha senso aprire una profumeria in franchising? La risposta è sì, nonostante si tratti di prodotti di bellezza il settore non ha risentito troppo della flessione causata dalla crisi economica in corso.

Ovviamente non si tratta di investimenti sicuri, ma se desiderate mettervi in proprio con un negozio tutto vostro aprire un negozio in franchising potrebbe essere una scelta azzeccata.

Spesso queste aziende cercano anche nuovi commessi e commesse in un gran numero di città in tutta Italia e se non volete aprire subito un franchising e preferite conoscere meglio uno dei marchi, potete provare ad inviare una candidatura come commessi.

Sui siti ufficiali dei vari marchi troverete gli appositi format alla voce lavora con noi per inviare le candidature.

Ora che conoscete le dritte per aprire un franchising non vi resta che provare a buttarvi in questo mondo! E se non siete convinti, visitate la nostra sezione dedicata a chi vuole aprire in franchising!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei