Quanto Guadagna un Meccanico Auto: Ecco A Quanto Ammonta il Suo Stipendio

Quello del meccanico è uno dei lavori più diffusi e, allo stesso tempo uno dei più richiesti. Ma cosa serve per diventare meccanico? Quanto guadagna un meccanico? In base a quali fattori può cambiare il suo stipendio?

Se sei anche tu un amante delle moto e delle macchine e vuoi scoprire quanto guadagna un meccanico, allora stai leggendo proprio l’articolo che fa al caso tuo!

Oggi infatti vedremo insieme quanto guadagna questa figura professionale, anche quando lavora per settori più vasti e conosciuti come quello della Formula 1 o del Moto GP!

La professione del meccanico inizia da una lunga gavetta

Così come accade per tantissime altre professioni, soprattutto quelle manuali, anche la carriera del meccanico inizia da un periodo di pratica in cui si imparano tutte le basi del mestiere.

Si tratta di una professione che, in linea di massima, viene retribuita in modo dignitoso, ovviamente, però, per guadagnare tanto devi essere anche molto bravo in quello che fai.

Il mestiere del meccanico può essere svolto in diversi modi e la modalità è sicuramente uno dei fattori più importanti che vanno ad influenzare il salario finale.

Oggi ti mostrerò le principali differenze tra il guadagno di un meccanico che lavora come dipendente per un’officina, tra il meccanico che possiede una propria officina e tra coloro che lavorano per marchi grandi e famosi come la Formula 1 e il MotoGP. Andiamo quindi a vedere come funziona.

Qual è lo stipendio che percepisce questo professionista?

A prescindere dal luogo in cui lavora, possiamo dire che il meccanico percepisce degli stipendi non indifferenti che si aggirano attorno ai 1300 euro al mese. 

Come ti ho detto in precedenza, però, ad influenzare questo stipendio non è soltanto il luogo in cui lavora, cioè se lavora in proprio oppure per una grande azienda, ma possono subentrare altri fattori tra cui ricordiamo soprattutto la bravura.

Tra le migliori qualità che un meccanico dovrebbe possedere ricordiamo soprattutto le seguenti:

  • La disponibilità a soddisfare tutte le esigenze dei suoi clienti;
  • Deve essere onesto nei prezzi;
  • Deve avere un’ottima reputazione che viene poi diffusa soprattutto grazie al passaparola tra i clienti;
  • Una buona esperienza ma anche un’ottima preparazione (anche se non è strettamente necessario essere in possesso di un attestato specifico).

Come ultima cosa, ma non ultima per ordine di importanza, un bravo meccanico deve lavorare con una buona strumentazione e deve mettere a disposizione un’auto sostitutiva così da non lasciare i clienti a piedi.

Quanto guadagna un dipendente?

Nel paragrafo precedente ho accennato al fatto che, in media, il meccanico guadagna intorno ai 1400 euro al mese. Si tratta però di una somma che può variare anche notevolmente in base alla presenza di diversi fattori.

Ad esempio, un meccanico dipendente, ossia il meccanico che lavora all’interno di un’officina di un altro professionista, può partire da uno stipendio base di circa 800 euro che, mano a mano si accumulano gli anni di esperienza, può crescere fino a raddoppiare.

Fare il meccanico come dipendente è il modo migliore per iniziare a fare carriera in questo settore in quanto non ti darà troppe responsabilità e, se ti accorgi che non è il lavoro che fa per te, sei sempre libero di cambiare strada.

Quanto guadagna un titolare di una sua officina?

Una volta che hai fatto la tua gavetta nel settore della metalmeccanica e ti senti pronto per iniziare a lavorare in proprio, allora potrai pensare di aprire un’officina tutta tua.

Ovviamente in questo caso il tuo stipendio aumenta anche se, soprattutto all’inizio, dovrai sostenere delle spese non indifferenti ma, se svolgerai il tuo lavoro alla perfezione, con il tempo potrai recuperarle.

In questo caso possiamo dire che lo stipendio medio di un meccanico che possiede una sua officina si aggira tra i 2000 euro e i 5000 euro. Uno stipendio che può lievitare ulteriormente se il professionista si occupa di auto di lusso.

Quanto guadagna un meccanico della Formula 1 o del Moto GP?

Molti meccanici iniziano il loro lavoro sognando di entrare negli ambienti dei professionisti delle auto come quello della Formula 1 oppure quello del Moto GP.

In questo caso, lo stipendio di base è leggermente più alto rispetto a quello che percepirebbe un meccanico normale che lavora per l’azienda di terzi. Stiamo infatti parlando di una cifra che gira intorno ai 2000 euro.

Tuttavia, lo stipendio di un meccanico che lavora per la Formula 1 o per la Moto GP può aumentare in base a diversi fattori come i seguenti:

  • Se la sua squadra raggiunge gli obiettivi che si era prefissata all’inizio della stagione;
  • La presenza di bonus in base a delle trasferte internazionali;
  • Se la squadra raggiunge i suoi obiettivi.

In pratica, lo stipendio di un meccanico che lavora in questi famosi settori è assolutamente variabile, soprattutto in base alle grandi prestazioni del suo team.

Infine, non dimenticare che se decidi di candidarti per una posizione da meccanico nella Formula 1 o nel Moto GP, non solo guadagnerai uno stipendio più dignitoso, ma la mole di lavoro sarà nettamente inferiore rispetto a quella di un meccanico che lavora per un’altra officina o in proprio.

Prima di salutarti, vorrei proporti la lettura di una guida in cui suggerisco quali sono i lavori ben pagati che nessuno vuole fare.

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei