Quanto Guadagna un Astronauta: Prospettive di Carriera in Ambito Aerospaziale

Quanto guadagna un astronauta? Quali sono le principali mansioni di questo professionista? Quanto guadagnano gli scienziati che lavorano per enti come l’ESA o gli ingegneri fisici e/o aerospaziali? Cosa bisogna fare per ricoprire a tutti gli effetti questi ruoli?

Se ti stai ponendo queste domande e sogni di diventare un cosmonauta sin da quando eri bambino, allora stai leggendo proprio l’articolo che fa per te, perché oggi ti forniremo una guida completa sul lavoro dell’astronauta e degli scienziati che lavorano in questo settore.

Continua a leggere l’articolo per scoprire quanto guadagna un astronauta e cosa bisogna fare per diventarlo: troverai tutte le informazioni che ti servono!

Cosa bisogna fare per diventare un astronauta?

Come ho già detto nel breve paragrafo introduttivo dell’articolo, oggi non parlerò solo ed esclusivamente dello stipendio mensile di un astronauta, ma ti mostrerò anche altri dettagli di questa professione così ambita.

Partiamo quindi dalle basi, ossia da cosa bisogna fare per diventare un astronauta. Intanto esistono delle caratteristiche che bisogna possedere per accedere alla professione.

Tra i requisiti di cui hai bisogno per svolgere questo tipo di lavoro troviamo sicuramente quelli citati in seguito:

  • un’altezza compresa tra i 153 centimetri e i 190 centimetri;
  • una laurea scientifica;
  • un certificato di abilitazione al volo;
  • un’ottima padronanza della lingua inglese.

Solo dopo esserti assicurato di possedere tutti questi requisiti potrai allora presentare il modulo di domanda per partecipare al bando europeo che, tra l’altro, è molto difficile da superare.

Una volta superato il bando sei tenuto a frequentare ben 18 mesi (un anno e mezzo) di lezioni presso il Centro Astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea di Colonia.

Durante queste lezioni verrai istruito su diverse materie del settore, tra cui:

  • la vita nello spazio;
  • ingegneria;
  • aeronautica;
  • robotica.

Ma non finisce qui! Infatti, dopo questo periodo di lezioni dovrai seguire 30 mesi di addestramento che vengono fatti in giro per il mondo in cui apprenderai cose come l’aggancio e lo sgancio di moduli connessi alla stazione spaziale, l’uso del braccio robotico e via dicendo.

Quali sono le mansioni da svolgere?

Terminato tutto il percorso di apprendimento e di addestramento di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente, puoi iniziare con le missioni nello spazio e mettere in pratica tutto quello che ti è stato insegnato.

Le missioni nello spazio vengono fatte sulla Stazione Spaziale Internazionale e la tua giornata sarà suddivisa nel seguente modo:

  • 9 ore di lavoro;
  • Dalle 21 e 30 alle 6 potrai concederti 8,5 ore di sonno, all’interno di un sacco a pelo in posizione verticale;
  • 2 ore di tempo libero;
  • 2 ore di sport, necessarie per contrastare i problemi che iniziano a sorgere in mancanza della gravità;
  • 2 ore e mezzo per mangiare dei pasti irradiati oppure reidratati.

Come puoi notare, una volta che sarai diventato astronauta, la tua vita sarà praticamente tutta organizzata nell’ambiente lavorativo e bisogna essere sicuramente predisposti anche a condurre questo tipo di stile di vita. Andiamo a vedere adesso quale sarebbe il tuo guadagno da astronauta.

Quanto guadagna uno scienziato ESA?

Per fare l’astronauta in Europa sicuramente dovrai affidarti all’ESA, ossia all’Agenzia Spaziale Europea che, come puoi intuire dal nome, è un’agenzia aerospaziale che coordina le le missioni e i progetti dei paesi europei.

Lavorando all’ESA avrai la possibilità di guadagnare uno stipendio più che dignitoso che si aggira attorno ai 4000 -6000 euro al mese. Uno stipendio che, tra l’altro, viene percepito da qualsiasi altro dipendente di pari livello che lavora per questa rinomata agenzia.

In pratica, il guadagno annuale di un astronauta ESA oscilla tra i 48 mila euro e gli 84 mila euro. Questa differenza è determinata dal fatto che, comunque, lo stipendio aumenta in proporzione all’esperienza acquisita.

Quanto guadagna un ingegnere aerospaziale e/o fisico?

In precedenza abbiamo già detto che, nel caso di un dipendente ESA con livello pari a quello dell’astronauta, il guadagno mensile è uguale a quest’ultimo, ossia si aggira attorno ai 4 mila – 6 mila euro e vale lo stesso anche per gli ingegneri e i fisici aerospaziali.

Tuttavia, il discorso può cambiare quando si parla di altre agenzie. Ovviamente, lo stipendio varia soprattutto in base al ramo in cui l’ingegnere si è specializzato e alle competenze acquisite nel corso degli anni.

In linea di massima possiamo dire che lo stipendio medio di un ingegnere si aggira attorno ai 2000 euro al mese. Una cifra che può arrivare anche a 100 mila euro al mese se si tratta di un libero professionista di alto livello.

Nel caso dell’ingegnere aerospaziale possiamo dire che si tratta di una figura professionale che, purtroppo, in Italia non guadagna ciò che gli spetta.

All’inizio della carriera, infatti, è difficile arrivare persino a guadagnare uno stipendio di mille euro al mese che, negli Stati Uniti arriva anche fino a 60 mila euro mensili. 

In ogni caso si tratta di una figura lavorativa molto ricercata, non solo nel settore spaziale, ma anche in quello automobilistico e tanti altri.

Per questo motivo ti consigliamo di cercare bene la candidatura che fa al caso tuo e di informarti sugli stipendi presso fonti ufficiali per saperne di più a riguardo.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei