Lavorare per Tecnocasa e Tecnorete: Quanto Guadagna un Agente Immobiliare?

L’agente immobiliare è un mestiere che molti giovani hanno pensato di fare almeno una volta nella vita. Spesso si tratta di un mestiere che interessa anche chi ancora non ha ancora trovato un lavoro e che cerca un modo per trovare un’indipendenza.

Chi desidera iniziare questo percorso si sarà di certo posto molte domande come: quanto guadagna un agente immobiliare? Quanto tempo bisogna investire? Come si fa per iniziare a guadagnare? Come si può iniziare a lavorare con le agenzie, e quanto guadagna un agente immobiliare Tecnocasa e Tecnorete?

Nei film americani si vedono agenti immobiliari depressi e sempre sull’orlo della bancarotta e agenti con auto di lusso e una vita da nababbi. Qual è il vero profilo di un agente immobiliare? La risposta è: dipende. Un agente immobiliare può riuscire a guadagnare molti soldi, ma anche poter faticare ad arrivare agli obiettivi minimi mensili. Quindi dipende tutto dalle capacità dell’agente, ma anche dal mercato.

Oggi voglio spiegarti come fare per diventare agente immobiliare e conoscerne il guadagno medio, e ti darò anche qualche consiglio utile per lavorare al meglio e raggiungere il successo sperato. Vuoi sapere tutto al riguardo? Vuoi capire come entrare a far parte del gruppo Tecnocasa o di quello Tecnorete?

Continua a leggere questo articolo e scoprirai tutto quello che ti serve.

Agente immobiliare: chi è e cosa fa

L’agente immobiliare segue tutto l’iter di compravendita e/o di affitto di una casa, di un appartamento o di un immobile di qualsiasi tipo, compresi quelli utilizzati a scopo lavorativo.

Molte persone credono che si tratti di un lavoro che si può intraprendere senza problemi anche da un giorno all’altro, ma non è esattamente così. L’agente immobiliare non apre semplicemente gli immobili ai possibili clienti, ma deve anche seguire tutto il complesso iter che consegue all’acquisto o all’affitto dell’ immobile stesso.

Un agente immobiliare deve saper ascoltare e capire con attenzione tutte le esigenze del cliente e riuscire a trovare l’immobile perfetto e che corrisponda a tutte le richieste fatte (o almeno che si adatti l più possibile), riuscire a mediare (se la transazione lo richiede) tra il venditore e l’acquirente e tra la banca e i clienti, portare avanti tutta la parte burocratica dell’affitto e/o della compravendita e infine riuscire a chiudere la vendita o il contratto di affitto con successo. Altrimenti non ci sarà un guadagno.

Quindi non si tratta solo di andare in giro per appartamenti, ma di un lavoro lungo e difficile che richiede delle qualità specifiche. Un agente immobiliare deve essere sempre aggiornato sulle novità del mercato e sui cambiamenti legali e burocratici in tempo reale. Per questo motivo deve seguire numerosi corsi di aggiornamento.

Un agente immobiliare deve saper leggere ed interpretare accuratamente tutti i documenti e i contratti di locazione e conoscere come muoversi a livello fiscale

Se il cliente ha bisogno di un mutuo bancario, l’agente immobiliare deve anche avere contatti con le banche e imparare a trattare con le stesse. Infine deve imparare a gestire la mediazione tra la banca e il cliente.

Sembra ancora un lavoro facile e veloce? Diventare agente immobiliare significa lavorare molto e fronteggiare anche tante difficoltà. Un agente immobiliare non riesce a vendere e guadagnare da subito e quindi i primi tempi saranno duri. Un agente immobiliare deve avere tanta pazienza, cortesia e un grande senso degli affari. Ora vediamo insieme quanto guadagna un agente immobiliare.

Quanto guadagna un agente immobiliare?

Non si può fare una media precisa su quanto guadagna un agente immobiliare perché è strettamente collegato alle vendite e alle percentuali mensili.

Lo stipendio di un agente immobiliare può andare da poche centinaia di euro a diverse migliaia, tutto dipende da quanto riuscirà a vendere ogni mese. Lo stipendio può variare non solo a seconda delle vendite, ma anche a seconda della posizione occupata all’interno dell’agenzia.

Il titolare di un’agenzia guadagnerà più di un sottoposto e lo stesso vale per un responsabile d’ufficio che guadagnerà più di un normale dipendente. Anche la fama dell’agenzia influisce sullo stipendio. Chi lavora per una grande agenzia in genere guadagna più soldi rispetto a chi lavora per un’agenzia di fama minore.

Facciamo un esempio sui guadagni. In media la percentuale che spetta ad un agente immobiliare sulla vendita di un immobile va dall’1% fino al 3% del valore totale della transazione.

Quindi se un agente immobiliare chiudesse una vendita di circa 100 mila euro potrebbe arrivare a guadagnare da un minimo di 1000 fino ad un massimo di 3000 euro. Un agente immobiliare alle prime armi spesso deve iniziare dal basso e impegnarsi a cercare immobili in vendita o affitto non ancora vincolati ad una agenzia immobiliare e occuparsi del volantinaggio.

Alcune agenzie assicurano al dipendente alle prime armi un rimborso spese che va dai circa 400 ai circa 700 euro al mese per occuparsi della ricerca degli immobili al volantinaggio.

Non tutte le agenzie immobiliari però offrono dei rimborsi spese, quindi non bisogna mai dimenticare che per iniziare a diventare agente immobiliare bisogna intraprendere una strada lunga e difficile.

Una volta che l’agente avrà imparato come gestire il tutto e come trattare col cliente potrà iniziare a cimentarsi con le prime vendite e cercare di ottenere uno stipendio pieno grazie alle provvigioni. Bisogna chiarire subito che un agente immobiliare non potrà mai contare su uno stipendio fisso e sempre uguale tutti i mesi.

Nei paragrafi seguenti ti parlerò delle agenzie Tecnocasa e Tecnorete.

Agente Tecnocasa: guadagni e condizioni

Tecnocasa è un’agenzia immobiliare famosissima che nella maggior parte dei casi offre un piccolo rimborso spese a chi inizia e poi una provvigione del 10% lordo sulle vendite.

Prima di diventare agente immobiliare Tecnocasa sono necessari circa sei mesi di pratica, per diventare venditori è necessario aprire una partita Iva. La partita Iva è necessaria per ricevere il pagamento delle provvigioni.

Il costo della partita Iva è a carico del dipendente: qui trovi tutte e informazioni al riguardo.

Gli agenti Tecnocasa sono dei liberi professionisti che fanno parte del gruppo, ma che non sono vincolati contrattualmente, quindi è il solo agente che crea il proprio successo. Pur non essendoci vincoli contrattuali Tecnocasa impone degli obiettivi mensili da raggiungere obbligatoriamente, se il dipendente non riesce ad arrivare agli obiettivi si rischia comunque l’esclusione dal gruppo.

Per candidarsi ad un lavoro con Tecnocasa è sufficiente compilare il form apposito sul sito ufficiale della casa madre, allegare il proprio curriculum vitae e attendere la risposta. È anche possibile rivolgersi direttamente agli uffici della vostra zona e richiedere info per iniziare a far parte del gruppo.

Agente Tecnorete: guadagni e condizioni

Tecnorete fa parte del gruppo Tecnocasa, quindi le condizioni e i guadagni sono gli stessi citati nel paragrafo precedente. Si tratta di un gruppo di agenzie affiliate direttamente a Tecnocasa.

Tecnorete è la seconda rete di intermediazione immobiliare facente parte del gruppo Tecnocasa. Tecnorete Franchising S.r.l. è stata assorbita da Tecnocasa Franchising S.p.A. per semplificare la gestione dei marchi che fanno parte della rete immobiliare.

Come diventare agente immobiliare

Per diventare agente immobiliare bisogna proporsi alle agenzie. Spesso le agenzie immobiliari sono alla ricerca di nuovi affiliati e mettono annunci per trovare nuovi agenti motivati e volenterosi. Per provare ad intraprendere questa strada bisogna cercare quelle agenzie disponibili ad assumere nuovi collaboratori.

Non è necessario avere competenze specifiche, ma per diventare agente immobiliare ci sono dei requisiti, bisogna dimostrarsi sicuri delle proprie competenze e di sé stessi ed essere intraprendenti e capaci di risolvere i problemi.

Bisogna inoltre conoscere ed imparare tutte le fasi necessarie per l’affitto e l’acquisto di un immobile senza mai tralasciare i dettagli. Metteteci passione e competenza e vedrete che i risultati arriveranno nonostante la crisi immobiliare.

Per questo bisogna frequentare un corso di formazione di preparazione e superare un esame camerale in relazione al ramo di mediazione scelto. Le modalità degli esami sono previste ed indicate nel DM. 300 del 21/02/1990, il quale ha previsto due prove scritte ed una prova orale.

Le prove scritte per diventare agente immobiliare vertono su materie giuridiche e su materie tecniche, e a esse si aggiunge la prova orale.

Conviene iniziare a lavorare come agente immobiliare?

Anche in questo caso la risposta è: dipende. Nonostante la crisi immobiliare le persone continuano ad acquistare e ad affittare immobili, il settore potrà essere meno redditizio di un tempo, ma non si è fermato.

Se sei deciso e motivato e sogni davvero di diventare agente immobiliare perché non provare? È sempre possibile uscire fuori dal gruppo se ci si rende conto che non è il lavoro che si sognava di fare.

Se riuscirai ad imparare ti troverai a svolgere un lavoro dinamico e diverso ogni giorno che permetterà anche di guadagnare e di crearsi una propria indipendenza.

Con questo mestiere si può anche fare carriera. Un agente immobiliare capace e bravo che riesce a raggiungere sempre gli obiettivi mensili, può tranquillamente raggiungere un livello superiore anche in poco tempo, il settore offre possibilità di fare carriera proprio perché alle agenzie interessa motivare e gratificare chi si dimostra capace. Il successo del singolo è anche il successo dell’azienda.

Concludo ricordando che non si tratta di un lavoro che si può fare come semplice ripiego se non si trova altro.

Se non ami il settore e non sei interessato, non riuscirai a vendere facilmente, per riuscire ad avere successo in questo settore bisogna anche saper coinvolgere il cliente con la propria passione per il lavoro.

Inoltre se non ami il tuo mestiere i vostri clienti, colleghi e/o datori di lavoro lo capiranno e se non riuscirete a raggiungere gli obiettivi mensili perderete il vostro posto nel gruppo.

Prima di salutarti ti consiglio di leggere la mia guida dedicata a chi vuole aprire una sua agenzia immobiliare! Buona fortuna!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei