Detassazione straordinari: Come Funziona la Tassazione dei Premi Produzione

Tassazione straordinari, tassazione premio di produzione, detassazione… Quanti di voi si saranno interrogati su questi argomenti?

La detassazione di straordinari e premi produttività è stata introdotta nel nostro ordinamento nel 2008, come misura una tantum, che è stata poi rinnovata praticamente ogni anno da leggi ad hoc.

È importante dunque capire, già in apertura, che si tratta di una misura che è soggetta a rinnovi e cambiamenti di aliquote anno per anno. Le informazioni che troverete in questa trattazione fa riferimento al periodo di imposta 2016.

L’attuale detassazione degli straordinari e dei premi di produttività, quella in vigore per il 2016, è stata introdotta con l’art. 1, al comma 182, della legge di stabilità, indicata con il numero progressivo 208 per l’anno 2015.

In via generale possiamo dire che prevede un’imposta sostitutiva del 10% per i premi di risultato e dunque di produttività, che vengono corrisposti in seguito ad aumenti di produttività, di redditività dell’impresa, di qualità del prodotto e del servizio, di efficienza nonché di innovazione.

È una disposizione che trova applicazione soltanto nel settore privato e che riguarda in modo esclusivo i lavoratori dipendenti, e soltanto quelli che per l’anno precedente, ovvero l’anno di imposta 2015, non abbiano fatto registrare redditi superiori ai 50.000 euro.

Voltate pagine per approfondire l’argomento.

1
2
3
4
5
6
7
mm
È nato nel 1985. Laureato in Giurisprudenza, con una forte preferenza per l'economia e la finanza. Scrive da sempre, forse da prima di imparare a leggere.

Usi Telegram? Iscriviti Gratis al Nostro Canale!

Affari-Miei-telegram

1
2
3
4
5
6
7
mm
È nato nel 1985. Laureato in Giurisprudenza, con una forte preferenza per l'economia e la finanza. Scrive da sempre, forse da prima di imparare a leggere.

LASCIA UN COMMENTO