Come Diventare OSS: Guida alla Professione di Operatore Socio Sanitario

Moltissimi studenti scelgono di frequentare il corso di formazione per diventare OSS, piuttosto che iscriversi all’università e diventare infermiere. Ma di che cosa si occupa esattamente l’OSS? Quali sono i motivi che spingono questi studenti a scegliere un percorso anziché che l’altro?

In questo articolo ti fornirò una guida dettagliata sull’iter da seguire:  come diventare OSS? 

Scopri i requisiti da possedere per svolgere questo tipo di lavoro che, soprattutto negli ultimi anni, è in continua crescita. Andiamo quindi a vedere insieme di cosa si tratta.

Di che cosa si occupa l’OSS?

Prima di occuparci nel dettaglio di tutto ciò che serve per poter diventare OSS a tutti gli effetti, e cioè per accedere al percorso formativo, è bene che tu sappia di che cosa si tratta e in che cosa consiste questo lavoro.

Il termine OSS non è nient’altro che l’abbreviazione di Operatore Socio Sanitario e si tratta di una figura che, come possiamo intuire dal nome, svolge la sua professione all’interno di strutture socio-sanitarie che possono essere residenziali, semi-residenziali, private o pubbliche.

Le principali attività che svolge un OSS hanno i seguenti obiettivi:

  • fare in modo che il paziente possa godere di un certo benessere;
  • fare in modo che il paziente possa godere di una certa autonomia;
  • fare in modo che i bisogni primari del paziente vengano soddisfatti a pieno in ambito sociale e sanitario.

Come puoi notare, la figura dell’OSS racchiude in un solo mestiere i profili dell’area sociale, ad esempio gli ausiliari dei servizi tutelari, e quelli dell’area sanitaria, ad esempio l’assistente di base. Il tutto viene praticato in collaborazione con altre figure professionali dello stesso settore.

Tra le principali figure con le quali andrai a collaborare se hai deciso di diventare un OSS, troverai sicuramente gli infermieri che ti aiuteranno e ti assisteranno nello svolgimento del tuo lavoro.

Andiamo quindi a vedere nel corso del nostro articolo quali sono i requisiti e qual è il percorso da seguire per poter svolgere questa professione a tutti gli effetti.

Quali sono i requisiti necessari per diventarlo?

In base a quanto ho detto nel paragrafo precedente, puoi intuire che, per essere un bravo Operatore Socio Sanitario devi possedere dei requisiti ben precisi che riguardano non solo la tua preparazione, ma anche la tua personalità.

Proprio per quanto riguarda le tue caratteristiche personali, un bravo OSS deve avere i seguenti requisiti:

  • grandi capacità di problem solving;
  • deve essere in grado di tranquillizzare i pazienti e di farli sentire a proprio agio, soprattutto nelle situazioni più complesse;
  • forte spirito di adattamento;
  • deve essere paziente;
  • deve essere disposto ad ascoltare le esigenze dei pazienti per poterle soddisfare al meglio.

Inoltre, per accedere al corso di formazione per diventare OSS, di cui parlerò meglio più avanti, devi essere in possesso del diploma della scuola dell’obbligo e devi aver compiuto i 17 anni.

Se possiedi questi requisiti allora potrai iniziare il percorso di studi per diventare OSS, che consiste principalmente nel frequentare un apposito corso al termine del quale verranno esaminate tutte le conoscenze apprese.

Vediamo come funziona nel prossimo paragrafo.

Qual è il percorso di studi da seguire per diventare Operatore socio sanitario?

Come ho già detto in precedenza, per diventare un Operatore Socio Sanitario, devi frequentare un corso di formazione specifico che avrà l’obiettivo di prepararti sia dal punto di vista pratico sia dal punto di vista teorico.

Questa formazione ha una durata di 18 mesi (ossia di un anno e mezzo) e prevede di seguire ben 1000 ore di formazione suddivise tra:

  • il tirocinio;
  • lezioni teoriche;
  • lezioni pratiche;
  • esercitazioni.

Intuibilmente, una volta che avrai concluso questo corso verrai sottoposto ad un esame in cui verranno verificate le tue abilità e le tue conoscenze, apprese in questi 18 mesi di formazione.

Durante il corso di formazione per diventare Operatore Socio Sanitario, verrai istruito principalmente su quattro ambiti disciplinari che sono rispettivamente quelli citati in seguito:

  • l’area psicologica e sociale;
  • l’area tecnico operativa;
  • l’area socio culturale, legislativa e istituzionale;
  • l’area igienico sanitaria.

I corsi di formazione per diventare OSS vengono organizzati sia dagli enti privati, ad esempio la ASL, sia da enti pubblici i quali hanno l’autorizzazione da parte della regione e dalle relative province.

Possono costare dai 1000 ai 3000 euro a seconda della regione di riferimento e dalla tua condizione lavorativa: se sei un disoccupato iscritto alla lista del centro dell’impiego, presumibilmente dovresti avere uno sconto, tuttavia per i dettagli devi necessariamente informarti presso gli istituti che organizzano i corsi, perchè le regole variano di anno in anno e a seconda del luogo.

Quali sono gli sbocchi professionali del corso OSS?

Dopo aver ottenuto la qualifica da Operatore Socio Sanitario, e cioè dopo aver frequentato il corso di formazione e superato l’esame previsto, allora potrai iniziare a cercare lavoro, ovviamente presso delle strutture sociali oppure sanitarie.

Tra le strutture in cui potrai trovare lavoro ricordiamo soprattutto quelle citate in seguito:

  • gli istituti pubblici di assistenza e beneficenza, o IPAB;
  • i centri diurni integrati;
  • l’hospice;
  • i servizi di integrazione scolastica;
  • le case famiglia;
  • l’assistenza domiciliare, ad esempio per i malati terminali o per le persone anziane;
  • i centri educativi;
  • ospedali e cliniche;
  • il day hospital;
  • le case di riposo;
  • le comunità di recupero;
  • scuole e istituti di formazione, sia pubblici sia privati;
  • le comunità di alloggio;
  • la ASL.

Quanto si guadagna in media con questo lavoro?

Come avrai sicuramente intuito, lo stipendio da Operatore Socio Sanitario dipende soprattutto dal tipo di lavoro che andiamo a svolgere e, soprattutto dalla struttura che abbiamo scelto per ricoprire questa mansione.

Tuttavia, a prescindere da questo, possiamo affermare che se decidi di lavorare nella pubblica amministrazione, ossia con CCNL sanità pubblica, il tuo stipendio da OSS parte da una base lorda di circa 1500 euro al quale verranno poi sommate eventuali indennità.

Il discorso del privato è invece più complesso perché possono essere applicati diversi CCNL e, ognuno di essi, ha una diversa regolamentazione per le indennità.

Se vuoi lavorare nel mondo degli anziani e dell’aiuto sanitario e sociale in genere, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata al percorso di studi per diventare infermiere e anche quella dedicata alla possibilità di aprire una casa famiglia per anziani.

In bocca al lupo!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei