Significato Codice Tributo 3958: Cos’è, a Cosa si Riferisce? Differenze con Codice 3961 – GUIDA

Sono in tanti a chiedersi il significato del codice tributo 3958: a cosa si riferisce? Cosa cambia con il codice tributo 3961? Stiamo parlando della TASI che proprietari ed inquilini devono versare ai comuni a giugno (prima rata in acconto) e dicembre (saldo) di ogni anno.  

Cos’è la TASI? Detta tassa sui servizi indivisibili, viene corrisposta annualmente in due rate ai comuni e rappresenta insieme all’IMU una delle principali fonti di sostentamento degli enti territorialmente più vicini ai cittadini.

Codice Tributo 3958

Per approfondire i temi inerenti la materia fiscale, invitiamo a leggere la sezione Fisco di Affari Miei dove, periodicamente, pubblichiamo guide e consigli utili per destreggiarsi con la burocrazia italiana.

Codice tributo 3958 – Pagamento TASI con modello F24 / Differenze con codice tributo 3961, 3959 e 3960

Il codice tributo 3958 è solo uno dei codici inerenti la Tasi: va inserito compilando il modello F24 quando il pagamento riguarda l’abitazione principale e relative pertinenze. Per quanto riguarda gli altri codici tributo relativi alla TASI 2015 essi sono:

  • codice tributo 3959 – riguarda la TASI per i “fabbricati rurali ad uso strumentale”
  • codice tributo 3960 – riguarda la TASI per le “aree fabbricabili”
  • codice tributo 3961 – riguarda la TASI per “altri fabbricati”

Abbiamo parlato nella guida al calcolo della Tasi come viene quantificata l’imposta da versare.

In questa sede ci interessa capire come si compila il modello f24 per effettuare il pagamento.

Si può fare sia in banca che in posta se non si dispone di un conto corrente dotato dei servizi di internet banking.

Il codice tributo 3958 per il pagamento della Tasi va inserito nella sezione “IMU ed altri tributi locali”, scrivendo nella somma degli importi a debito gli importi che si devono appunto corrispondere. 

C’è poi lo spazio denominato “Codice ente / codice comune” in cui occorre indicare il codice catastale del comune in cui è sito l’immobile per il quale si paga.

Lo spazio “Ravv.” Riguarda il ravvedimento operoso e va barrato solo nel caso in cui si stia svolgendo questa operazione.

Esistono poi due spazi denominati “Acc” e “Saldo”: occorre tracciare un segno per barrare, a seconda che si tratti di acconto o di saldo.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Aiutaci a Migliorare in 3 Minuti

Affari-Miei-sondaggio

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO