Come Diventare Fotografo e Guadagnare con i Propri Scatti

Come diventare fotografo? Sei appassionato di fotografia e video-making e vuoi trasformare la tua passione nella tua professione ma non sai da dove iniziare? Allora stai leggendo l’articolo che fa al caso tuo perché oggi mi occuperò di rispondere a tutte le tue domande a riguardo.

Vedremo insieme quali sono i requisiti fondamentali per diventare fotografo, quali sono i titoli di studio necessari per fare questa professione, qual è l’iter da seguire e se ci sono dei validi corsi di formazione che permetterebbero di affinare la nostra tecnica e le nostre conoscenze.

Quali sono i requisiti necessari per diventare fotografo?

Intuibilmente, così come accade per qualsiasi altro tipo di attività che rientra nel settore delle arti visive, anche nel caso in cui hai deciso di diventare fotografo, la cosa più importante è la passione per questo tipo di lavoro, oltre che il talento nella fotografia.

Tuttavia, prima di buttarti in questo settore così ampio è fondamentale che inizi ad approcciare con l’attrezzatura, familiarizzando con quella che sarà la tua macchina fotografica.

Infatti, è fondamentale che, prima di iniziare ad essere pagato come fotografo, tu conosca tutte le caratteristiche della strumentazione di cui ti servirai, soprattutto per quanto riguarda le impostazioni della macchina fotografica, i messaggi di errore, e via dicendo.

Saper utilizzare correttamente l’attrezzatura è fondamentale non solo per garantire ai clienti un risultato ottimale, ma anche per ispirare fiducia e non apparire maldestro e poco professionale agli occhi degli altri.

Un altro requisito per diventare fotografo riguarda la pratica. Infatti, fare esperienza è necessario per capire bene i dettagli che ti permettono di realizzare delle foto perfette. In questo senso ti consiglio di fare molta pratica, anche all’interno della tua casa.

Come ultima cosa, ma non ultima per ordine di importanza, per diventare fotografo devi anche avere delle basi per usare i vari programmi di editing, ossia per modificare le foto dal computer, cambiandone i colori, la luce, la saturazione e così via.

Servono dei titoli di studio?

Per diventare fotografo non è indispensabile seguire un corso di studi ben preciso in quanto, come abbiamo visto, è l’esperienza che conta davvero in questo settore.

Tuttavia, così come accade per qualsiasi altro ambiente lavorativo, un titolo di studio sicuramente sarà utile per fare strada. Infatti, per diventare fotografo, puoi iscriverti ad un vero e proprio corso di laurea in cui ti verranno insegnate tutte le tecniche e tutte le materie teoriche inerenti alla fotografia.

Tra le materie che vengono studiate al corso di laurea in fotografia troverai anche quelle citate in seguito:

  • la camera oscura;
  • storia dell’arte moderna;
  • storia della fotografia;
  • la tecnica fotografica di base;
  • il trattamento della stampa, sia su sistemi di nuova generazione sia su supporto tradizionale;
  • gli autori contemporanei del settore;
  • storia dell’arte contemporanea;
  • la lettura critica dell’immagine;
  • la semiologia.

Durante il corso di laurea in fotografia verrai anche istruito sulle varie tecniche di videomaking che, fino a qualche anno fa, erano proprie di un altro settore (ossia proprio quello dei videomaker), mentre oggi appartiene anche al fotografo, per l’avanzamento della tecnologia.

Infine, se hai intenzione di allargare la tua preparazione senza iscriverti all’università, puoi anche considerare l’opzione di iscriverti ad un corso formativo. Andiamo a vedere più avanti come funziona.

Si possono frequentare dei corsi di formazione?

Per diventare fotografo puoi anche decidere di iniziare un corso formativo, specifico del settore. Sul web troverai tantissimi corsi diversi e sarà difficile scegliere quello che fa al caso tuo.

Il mio consiglio è quello di selezionare il corso adatto a te basandoti non solo sulle tecniche che potrai apprendere durante questo percorso, ma anche, e soprattutto, sulle modalità con le quali queste tecniche vengono insegnate.

In linea di massima, tra le caratteristiche che devi cercare in un corso base di fotografia ricordiamo soprattutto le seguenti:

  • il corso deve spiegarti il funzionamento di base delle varie fotocamere;
  • il corso deve spiegarti le regole base della composizione;
  • dovresti apprendere le varie differenze tra i diversi tipi di fotocamera che puoi trovare sul tuo percorso;
  • il corso deve spiegarti che cosa sono i tempi, l’ISO e il diaframma;
  • il corso deve spiegarti in che modo interagiscono tra loro il diaframma, i tempi e l’ISO.

Qual è l’attrezzatura necessaria per lavorare come fotografo?

In precedenza abbiamo parlato di quanto sia importante l’attrezzatura per un fotografo. Infatti, senza l’attrezzatura adatta, il fotografo non potrà svolgere correttamente il suo lavoro.

L’attrezzatura che devi procurarti per fare il fotografo dipende soprattutto dal tipo di foto che vuoi scattare e, probabilmente, avrai bisogno di diversi obiettivi o anche di più di una macchina fotografica, senza dimenticare l’attrezzatura per l’illuminazione, ad esempio i pannelli e le luci.

Potresti infatti diventare un fotografo naturalista, un fotografo sportivo, un fotografo di moda… Ogni contesto ha bisogno di impostazioni differenti!

In ogni caso ricorda che, per fare delle ottime foto, devi avere un’attrezzatura di ottima qualità e non è necessario prosciugare i tuoi risparmi per procurartela.

Infatti il mercato della fotografia è ricco di occasioni per l’usato sulle quali puoi investire almeno per iniziare la tua professione senza il rischio di comprare l’attrezzatura sbagliata a prezzi esorbitanti.

L’importanza del portfolio per un fotografo freelance

Infine, per diventare un bravo fotografo, devi fare leva sul portfolio, ossia una vera e  propria collezione dei tuoi lavori che potrai mostrare ai possibili clienti, così che possano regolarsi sulle loro aspettative.

Infatti è molto probabile che tu debba lavorare in proprio, e difficilmente verrai assunto. Ciò comporta la capacità di farsi scegliere dai clienti: sarebbe bello lavorare per National Geographic, eppure la strada da fare è lunga!

Sul portfolio, quindi, devi mettere le foto migliori dei tuoi servizi e, se possibile, devi mostrare che sei in grado di usare le più importanti tecniche di base della fotografia. Insomma, un buon portfolio deve essere completo e allettante!

E se vuoi buttarti sui video, leggi la mia guida dedicata alle opportunità che offre YouTube. Buon lavoro!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

2 COMMENTI

  1. articolo molto utile..non è facile diventare un professionista nel mondo della fotografia. io sono un fotografo food, michelangeloconvertino.it, e sono riuscito con impegno, passione e dedizione, a fare di una passione un lavoro!

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei