Come Diventare Consigliere Comunale ed Entrare in Politica

Come diventare consigliere comunale e in cosa consiste questo lavoro? Qual è il percorso da seguire e i titoli di studio necessari per poter ricoprire questa carica? Come funziona la campagna elettorale per diventare consigliere comunale e qual è il guadagno medio per questa professione?

Se hai deciso di entrare nel settore politico intraprendendo questa strada e stai cercando tutte le informazioni utili per conseguire il tuo obiettivo, allora sei nel posto giusto.

In questo articolo andremo infatti a rispondere insieme a tutte le tue domande sulla professione del consigliere.

Quali requisiti occorrono?

E’ risaputo che per poter lavorare in modo dignitoso e sereno all’interno della politica devi sicuramente possedere dei requisiti ben precisi, non solo per quanto riguarda la tua personalità e l’amore per la tua comunità, ma anche per quanto riguarda l’esperienza pregressa nel settore.

Infatti, se hai intenzione di iniziare il tuo percorso per poter diventare un consigliere in comune, devi prima di tutto maturare una certa esperienza nel circolo che hai scelto di fiancheggiare.

Per diventare un bravo consigliere comunale devi essere abituato a partecipare ai dibattiti, soprattutto per quanto concerne la realizzazione dei piani che interessano la tua comunità.

A parte l’esperienza, come abbiamo detto, per ricoprire questo ruolo, devi possedere altri requisiti prettamente personali, tra cui ricordiamo i seguenti:

  • delle doti comunicative e relazionali, per approcciarsi al meglio con gli altri, soprattutto con i possibili elettori;
  • una certa determinazione;
  • la voglia di fare;
  • l’amore per la tua comunità;
  • devi ispirare fiducia e garantirla ai potenziali elettori.

Come ultima cosa, ma non ultima per ordine di importanza, ricorda che il lavoro in questione  non è affatto semplice e spesso ti metterà a dura prova. Devi quindi essere disposto a fare dei sacrifici e a rimboccarti le maniche ogni volta che serve.

Come ci si candida alla posizione?

Quindi, come abbiamo visto in precedenza, per diventare consigliere comunale, la prima cosa da fare è sicuramente prendere dimestichezza nel settore della politica.

E’ necessario che ti informi adeguatamente sul numero delle liste in cui puoi candidarti e, soprattutto, sulla loro qualità, in pratica, devi conoscerle. Solo conoscendole tutte potrai scegliere quella che rispecchia al meglio le tue aspettative e le tue proposte.

Devi stabilire un dialogo costante con i cittadini, sfruttando tutti i mezzi che hai a disposizione, favorendo così la tua visibilità e la tua fama.

Se hai intenzione di diventare consigliere comunale non è necessario possedere un requisito di studio ben preciso anche se, come accade in qualsiasi altro settore professionale, più alto sarà il tuo titolo, maggiore sarà la tua preparazione e quindi anche le chances di raggiungere l’obiettivo.

Quindi, all’atto pratico, tutto quello che dovrai fare per candidarti alla posizione di consigliere comunale sarà iscriverti alla lista che più si avvicina al tuo credo politico.

Come funziona la campagna elettorale?

Ovviamente, una volta che ti sarai inserito nella lista che hai scelto, dovrai impegnarti per ottenere tutti i voti necessari per poter entrare nel consiglio comunale e, intuibilmente, per fare ciò dovrai appellarti alla campagna elettorale.

Una buona campagna elettorale dovrebbe iniziare qualche mese prima delle votazioni e una delle prime cose da fare è sicuramente quella di creare dei biglietti e dei manifesti che permetteranno ai possibili elettori di ricordare meglio il tuo volto.

Si tratta sicuramente di un processo dispendioso ma ti assicuriamo che è una fase fondamentale da attraversare affinché la gente ti conosca meglio e, soprattutto, conosca le tue proposte.

Sarebbe opportuno anche organizzare delle conferenza per farti conoscere, questa volta fisicamente, dai possibili elettori. Conferenze che saranno sicuramente accompagnate anche dal candidato a sindaco che stai sostenendo con la lista che hai scelto.

A questo punto non ti resta altro che aspettare il giorno delle votazioni e sperare di raggiungere un numero di voti tale da poter ricoprire l’incarico da consigliere comunale.

 

 

 

Qual è lo stipendio medio di un consigliere comunale?

Per quanto riguarda lo stipendio del consigliere comunale, il discorso è un po’ più complesso rispetto a quello che faremmo per la retribuzione di assessori e sindaco o per altri politici.

Infatti, quando parliamo dello stipendio del consigliere comunale dobbiamo parlare di gettoni. Il consigliere percepisce un gettone ogni volta che si presenta alle riunioni e, anche se ogni comune può dare un valore diverso al gettone, è praticamente impossibile stabilire quale sia lo stipendio finale.

Più precisamente, è la giunta comunale a stabilire la cifra rappresentata dal gettone e le differenze più sostanziali si percepiscono tra il Nord Italia e il Sud Italia, anche se si tratta comunque di qualche euro di differenza.

Intuibilmente, lo stipendio che si percepisce in qualità di consigliere comunale varia anche in base alle dimensioni del comune e della stessa comunità in cui si opera.

Tuttavia, possiamo dire che, in linea di massima, il gettone di presenza (cioè proprio quello che ti verrà dato nel momento in cui ti presenti alle riunioni comunali), può avere i valori che ti mostriamo in seguito:

  • in una comunità che va dai 30001 ai 250000 abitanti, 36 euro;
  • in una comunità che va dai 10001 ai 30000 abitanti, 22 euro;
  • in una comunità che va dai 1001 ai 10000 abitanti, 18 euro.

Questo, ovviamente, è il valore medio di ogni singolo gettone. Questi gettoni andranno poi ad accumularsi per formare il tuo stipendio mensile il quale, tuttavia, non è detto che rispecchi i valori che abbiamo riportato nel nostro articolo in quanto sono delle medie del territorio italiano.

Qui puoi trovare comunque un articolo di approfondimento sulla paga dei consiglieri. Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei