Come aprire una palestra: requisiti e consigli per avere successo

    Desiderate diventare imprenditori e aprire una palestratutta vostra? L’opportunità potrebbe cambiare la vostra vita e renderla decisamente più interessante, di certo non pensate che sia una passeggiata perché in Italia aprire un’attività significa essere massacrati da burocrazia e tasse. Dovrete rispettare le normative nazionali e regionali e seguire una serie di adempimenti per riuscire ad avviare il progetto nel modo migliore in assoluto. Oggi cercheremo di capire come aprire una palestra.
    Se siete capitati per la prima volta su Affari Miei ed avete tanta voglia di fare, vi consigliamo di leggere le guide delle sezioni Idee Imprenditoriali e Lavoro e Formazione. Potrete trovare spunti per realizzare i vostri progetti imprenditoriali e professionali.

    Leggi anche: Come aprire un centro estetico: suggerimenti per iniziare


    Come aprire una palestra: la guida di Affari Miei

    ...

    La palestra è quel luogo dove è possibile praticare sport di squadra o individuali, i locali devono essere agibili e rispettare determinati requisiti, per esempio avere la capienza per almeno 100 persone. E’ obbligatorio un nulla osta igienico sanitario e il rispetto dei requisiti previsti dagli articoli 11 e 92 del TULPS. Il proprietario dell’attività non deve avere avuto condanne penali o pene restrittive della libertà personale superiori a tre anni. In pratica se non avete avuto problemi con la legge o con la sanità pubblica non ci saranno problemi.

    Assunzione di personale specializzato

    Per legge ogni palestra deve avere del personale specializzato capace di seguire i clienti, servono istruttori abilitati in base alle leggi regionali, un direttore tecnico e un responsabile sanitario con laurea in medicina e chirurgia.

    Per svolgere questo lavoro serve una laurea in scienze motorie e una qualifica tecnici rilasciata dalla Federazione.  Liberi di scegliere se aprire l’impresa in forma di ditta individuale, società in nome collettivo, società in accomandita semplice, società a responsabilità limitata (anche srls) o cooperativa

    Le ditte individuali devono richiedere l’iscrizione all’albo delle imprese Artigiane, mentre per le società è necessaria la relativa registrazione al Registro delle Imprese in Camera di Commercio. Per fortuna non sono richieste particolari autorizzazioni a livello amministrativo, ogni regione gestisce le normative a suo piacimento.

    Prima azione da fare è quella di presentare un istanza di autorizzazione per apertura impianto dedicato a esercizio attività motoria ricreativa. Alla richiesta dovranno essere allegati:

    • Dichiarazione conformità
    • Planimetria
    • Copia polizza assicurativa di responsabilità civile
    • Certificato idoneità statica
    • Dichiarazione di accettazione dell’incarico da parte del responsabile
    • Iscrizione alla gestione dei contributi e delle prestazioni Inps.

    mm
    Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

     

    Video Corso Gratuito Business con Metodo

    Stai pensando di metterti in proprio ma non sai da dove iniziare? 

    Scopri Subito il Video Corso “Business con Metodo”: ho preparato per te oltre 1 ora di contenuti esclusivi che ti guideranno nel pianificare la tua avventura imprenditoriale.

    mm
    Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

    LASCIA UN COMMENTO


    Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei