Come Aprire un Negozio Online: Conviene? Costi e Prospettive

Con la nascita di internet e del web sono molti i lavori alternativi che le persone oggi individuano e sfruttano: tra questi vi sono i tanto diffusi negozi virtuali.

Ma come aprire un negozio online? Con un negozio virtuale il proprietario può lavorare direttamente dalla propria scrivania, ammortizzando così tutti quei costi derivanti da un lavoro lontano da casa, e soprattutto ammortizzando tutti quei costi tipici di un negozio reale.

Non avrete bisogno di un’immobile né di attrezzature, ma solo della vostra connessione ad internet.

Nell’articolo di oggi abbiamo quindi deciso di fornire una risposta a tutti coloro che si sono chiesti e si chiedono come avviare un’attività commerciale su internet ma, soprattutto, come guadagnare seriamente svolgendo questo lavoro professionalmente.

Per approfondire invitiamo a leggere la nostra sezione dedicata al guadagno online.

Come aprire un negozio online nel 2017: riflessioni preliminari

*AVVERTIMENTO *

Questo è un articolo introduttivo che non pretende di essere esauriente. Se ritenete di avere un livello di conoscenze superiore a quello di base vi suggeriamo di saltare questo paragrafo e concentrarvi sul prossimo dove vengono fornite risorse più approfondite.

I modelli di business sono vari, uno di quelli più usati nei negozi digitali è quello che viene definito “Drop Shipping”.

Ovvero quel metodo che vi permette di vendere oggetti che materialmente non possedete.

Il Dropshipper è un vero e proprio fornitore che al vostro posto manderà la merce direttamente al compratore.

Le uniche mosse che voi dovrete compiere sono: ricevere l’ordine e il pagamento per poi trasmetterlo al fornitore.

Con questi nuovi mezzi potete creare negozi online partendo completamente da zero, e soprattutto senza investire soldi.

Il tentativo può anche essere gratis ma ovviamente non è esente da rischi e non assicura il successo.

Nonostante i passaggi siano molto facili, voi dovrete comunque metterci una buona dose di prudenza e di attenzione, se volete far decollare questa vostra nuova attività.

Vendere attraverso il web è molto diverso dal vendere reale che noi tutti conosciamo, e oggi sono ancora davvero pochi coloro che sanno effettivamente come aprire un negozio online per renderlo poi un luogo produttivo.

La prima scelta che dovrete effettuare riguarda la merce, ovvero cosa vendere.

Il nostro consiglio è di non fare scelte affrettate, ma decidere il campo che più vi appassiona, per lavorare con piacere, e iniziare poi delle ricerche sull’effettivo bisogno che la società odierna ha di questi prodotti.

Se i vostri risultati saranno negativi o se non volete faticare nel raggiungere i vostri obbiettivi economici, non vi resta che buttarvi su altri ambiti.

Non dimenticatevi poi che è molto importante che voi scegliate un fornitore affidabile e puntuale nelle consegne.

Non sottovalutate questi passaggi; ricordatevi infatti che sul web la concorrenza è infinita e se deluderete un cliente, se ne andrà in un altro negozio online molto ma molto facilmente.

Quando avrete ingranato, potrete utilizzare alcuni metodi per aumentare le visite al vostro sito di vendita; un esempio? Le affiliazioni. Tramite le affiliazioni potrete dare dei vostri banner e annunci a siti più o meno famosi che vi faranno pubblicità.

Ovviamente anche loro ci guadagneranno, in quanto ogni cliente proveniente dal loro sito che comprerà qualcosa dal vostro, farà guadagnare loro una percentuale. E’ un metodo, questo, che viene utilizzato anche dai big del commercio elettronico come Amazon, eBay e tanti altri shop online.

Approfondimenti Raccomandati

Aggiorniamo questo articolo dopo un po’ di tempo: gli argomenti introdotti su questa pagina sono stati oggetto di approfondita trattazione su altre.

Per questo motivo, ci congediamo indicando una serie di risorse presenti su Affari Miei che analizzano analiticamente le varie opportunità:

Buona lettura ed in bocca al lupo!





LASCIA UN COMMENTO