Aprire in franchising

Aprire attività in franchising è un’ambizione di molti aspiranti imprenditori. Nello spazio riservato alle idee imprenditoriali di Affari Miei trovate moltissimi articoli che mirano a soddisfare un desiderio di tanti: mettersi in proprio.  Il settore del franchising è idealmente un sottolivello del più generale di tutto questo perchè postula una riflessione più specifica: non si desidera, infatti, aprire un’attività come tante ma, nello specifico, si punta proprio a sviluppare la distribuzione o la commercializzazione di prodotti o servizi già ritenuti dai consumatori affidabili e, di conseguenza, già affermati.

I franchising di successo sono tanti, tuttavia è bene sapere fin dal principio che i buoni risultati dell’azienda affiliante non garantiscono in toto l’affiliato. Questo perchè le condizioni locali – un business è sempre legato al territorio – e le capacità del singolo influiscono irrimediabilmente sulla riuscita di un determinato percorso.

Come aprire un negozio in franchising

Ogni brand ha le sue regole: alcuni, anche piuttosto famosi, preferiscono gestire autonomamente la propria rete di vendita e non sono disposti ad aprirsi ad affiliati. Più in generale, l’apertura di un negozio in franchising presuppone il rispetto di una serie di regole che sono fornite da chi concede il marchio.

I requisiti possono essere più o meno stringenti, ecco alcuni esempi:

  • requisiti economici: viene richiesto un determinato investimento iniziale;
  • requisiti di spazio: il negozio da aprire deve essere di una certa dimensione, così da poter ospitare l’attrezzatura necessaria;
  • requisiti territoriali: in genere ogni grande azienda ha una mappatura completa del territorio nazionale e predilige concedere il marchio solo a pochi imprenditori, pertanto potreste vedervi negata la domanda perchè c’è già un negozio uguale nella vostra stessa area.

Fatte queste dovute premesse, non vi resta che informarvi circa la regolamentazione prevista dall’azienda per la quale vorreste lavorare oppure di acquisire tutti i dettagli riguardo i migliori franchising di un determinato settore e comparare con calma tutte le condizioni contrattuali previste.

Franchising innovativi: come riconoscerli?

Se non volete inserirvi nei “soliti” settori, magari siete alla ricerca di franchising innovativi da sperimentare. L’innovazione è certe volte abbastanza palese: la semplificazione o il miglioramento di alcuni processi produttivi o commerciali determinano il successo della nuova idea imprenditoriale che poi, per crescere e posizionarsi definitivamente sul mercato, diventa appunto un franchising.

Tuttavia anche in questo caso vi raccomandiamo di fare attenzione e verificare che il successo, che può essere determinato da svariate condizioni, sia replicabile anche nel contesto in cui desiderate aprire il vostro negozio in franchising.

Pro e contro dei franchising

Ogni scelta a vantaggi e svantaggi. Tra i vantaggi troviamo sicuramente:

  • leggera riduzione del rischio d’impresa: non si sta producendo nulla di nuovo, si va ad attuare qualcosa che funziona già. Ciò non vuol dire che aprire un negozio non sia ugualmente rischioso anche per le ragioni espresse finora;
  • costo limitato: molti franchising, semplificando processi produttivi o commerciali, prevedono un costo d’ingresso abbastanza ridotto;
  • facilità nell’apertura: molti affilianti propongono pacchetti “chiavi in mano” che semplificano tanti processi per aprire l’attività;
  • fiducia dei consumatori nel brand: anche in questo caso, è abbastanza evidente laddove l’azienda è già conosciuta;
  • benefici indiretti derivanti dall’attività del brand principale: è chiaro che chi concede il marchio fa pubblicità, spesso investe in ricerca e sviluppo e gli affiliati godono di tutte le eventuali innovazioni.

Passiamo ora agli svantaggi:

  • poco controllo del proprio business: molte aziende prevedono requisiti estremamente stringenti;
  • dipendenza estrema dall’azienda madre: nel caso in cui la qualità dovesse abbassarsi oppure la reputazione dovesse rovinarsi, c’è il rischio di trovarsi vincolati contrattualmente e di subire riflessi negativi non controllabili;
  • bassi guadagni: alcuni franchising prevedono margini bassi o canoni di affiliazione alti che potrebbero ridurre il guadagno finale dell’attività commerciale.

Questo in definitiva è il quadro generale, esposto in maniera molto sintetica: cerca con Affari Miei il franchising che ti interessa e scopri come aprire subito la tua attività!