Come Investire 5000 Euro: Tutte le Soluzioni per Investire i Risparmi

Come investire 5.000euro nel 2017? Qual è il miglior investimento da fare oggi, alla luce del rendimento netto delle varie soluzioni che posta, banche, assicurazioni e Stato mettono in campo?

5 mila euro è una bella cifra che, se investita in modo intelligente, può portare guadagni sicuri ed interessanti.

Escludendo l’investimento immobiliare, per il quale occorrono capitali più importanti, ed il business dei domini, molto esposto a rischi, sono molteplici le opportunità.

Una considerazione di base, però, va fatta.

Ogni investimento ha un costo: i costi si recuperano con gli interessi perché c’è qualcuno che, per conto nostro, gestisce i soldi.

Lo scriviamo sempre nelle recensioni dei prodotti assicurativi che, molto spesso propongono interessi elevati senza però porre adeguatamente l’accento sulla componente che riguarda i caricamenti sulle polizze.

Nella nostra sezione dedicata alla finanza trovi molti articoli in tema di investimenti: se siete per la prima volta su Affari Miei, vi consigliamo di leggerla.

Cerchiamo di capire, adesso, come investire al meglio 5 mila euro.

Come investire 5000 euro nel 2017: tutte le soluzioni per guadagnare soldi

Fatte le dovute premesse, cerchiamo di capire quali sono le soluzioni per investire 5.000 euro nel 2017.

Le elenchiamo sommariamente, corredate di vantaggi e svantaggi, perché ad ognuna di esse abbiamo dedicato (o dedicheremo a breve) un approfondimento.

Buoni fruttiferi postali

Ce ne sono di diversi tipi e le varie serie propongono condizioni variabili, per approfondire leggere la guida dedicata ai Buoni Fruttiferi Postali.

Vantaggi: semplicità (li capiscono tutti), assenza di costi (eccetto ritenuta sostitutiva e imposta di bollo), possibilità di ritirare il denaro in anticipo senza penalità.

Svantaggi: rendimento non elevato ed in alcuni casi inferiore all’inflazione.

Titoli di Stato

Un discorso molto simile a quello dei Bfp. Per approfondire, leggere la guida dedicata ai BTP.

Vantaggi: garanzia dello Stato Italiano e tassazione “di favore”.

Svantaggi: rendimento basso, come per i buoni postali.

Conto deposito

Aggiorniamo periodicamente i conti deposito migliori con rendimento netto più favorevole.

Vantaggi: garanzia del capitale, orizzonte temporale dell’investimento relativamente breve, l’imposta di bollo spesso è a carico della banca.

Svantaggi: i rendimenti sono inferiori rispetto agli scorsi anni, la tassazione è al 26% (contro il 12,50% di BFP, Bot e BTP).

MoneyFarm

La piattaforma sta riscuotendo molto successo negli ultimi tempi: combinando l’assistenza di un team di esperti con la velocità del robot advisor, MoneyFarm permette di pianificare gli investimenti in base al proprio profilo di rischio ed al rendimento che ci si aspetta.

La startup ha incassato l’appoggio di realtà solide come Allianz e propone soluzioni interessanti anche per chi ha una cifra relativamente piccola ed una propensione al rischio bassa.

Iscriviti Ora Gratis sul Sito Ufficiale!

Polizza vita

In questo caso si tratta di investire una somma periodicamente, generalmente almeno 50 euro al mese. Esistono prodotti a “premio unico” interessanti che recensiremo in futuro: appena affronteremo il tema, sarà prontamente linkato in questa guida.

Al momento, per iniziare, suggeriamo di leggere la guida che spiega la differenza tra polizza vita e previdenza complementare.

Vantaggi: garanzia del capitale, eventuale protezione in caso di premorienza.

Svantaggi: costi elevati che annullano l’eventuale buona performance in termini di interessi, vincoli eccessivi sul capitale maturato e scarsa flessibilità.

La nostra guida non finisce qui, volta pagina e continua ad analizzare tutte le incredibili soluzioni del momento!





1
2

LASCIA UN COMMENTO